27 giugno 2019

Sport

Chiudi

12.06.2019

L’Alto Vicentino si tingerà di rosa Brividi per la Cornedo-San Giorgio

Un momento della presentazione della tappa del Giro Rosa nella sede confindustriale di Schio. MACCIONIIl tracciato della tappa vicentina del Giro. In basso, l’altimetria
Un momento della presentazione della tappa del Giro Rosa nella sede confindustriale di Schio. MACCIONIIl tracciato della tappa vicentina del Giro. In basso, l’altimetria

Il Giro Rosa Iccrea è la gara più lunga e prestigiosa del calendario UCI World Women Tour. Percorrerà 920 chilometri attraverso Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli. Abbrivio il 5 luglio ad Alessandria, traguardo finale a Udine il 14. L’unica tappa tutta veneta sarà anche tutta vicentina: giovedì 11 luglio sarà il giorno della Cornedo - San Giorgio di Perlena di 128 chilometri. La tappa è stata presentata ieri nella sede confindustriale di Schio, al microfono l’enciclopedico Sandro Barmbilla. Giuseppe Fortuna, presidente del Raggruppamento Ovest Vicentino di Confindustria, nonché sponsor del Giro, ha dato il benvenuto ai presenti, fra i quali spiccava l’ex campione Claudio Chiappucci. Accanto a lui l’organizzatore Giuseppe Rivolta, Giorgio Sandini, presidente della Bcc San Giorgio Quinto Valle Agno e il sindaco di Fara, Sperotto. Le cicliste arriveranno a Cornedo con sei tappe impegnative nelle gambe, una di queste con meta al Passo Gavia. Domenico Ragusa, disegnatore del percorso, ha inserito in questa tappa tutti gli ingredienti per renderla avvincente e imprevedibile. Ci sono salite iconiche del ciclismo come la Rosina di Marostica, altre del tutto inedite come il muro della “Tisa” a Molvena, uno strappo di 350 metri con fondo in pietra e pendenze fino al 15%. La giornata vicentina del Giro Rosa Iccrea inizierà alle 12,10 di fronte allo stabilimento della Valfer a Cornedo. Dopo un innocuo circuito di 30 km nella valle dell’Agno arriverà la mite ascesa a Monte di Malo. Attraversando Thiene, Sarcedo, Zugliano, Lugo e Fara si arriverà a Breganze, dove la strada tornerà a salire, questa volta a San Giorgio di Perlena. Via Laverda riporterà la carovana sulla vecchia Gasparona, il tempo necessario per infilare la Valle San Floriano e affrontare due volte il circuito della Rosina. Le rampe di Pianezze e Molvena saranno spianate dalle migliori nel tentativo di imboccare in anticipo la strettoia della Tisa. I giochi per la vittoria avranno per scenario la salita da Breganze a San Giorgio, sede del traguardo. È la replica ritoccata della tappa che un anno fa vide esultare in centro a Breganze la leggendaria Marianne Vos. Va da sé che una tappa come quella dell’11 luglio è nelle brame di qualche atleta di casa. Tatiana Guderzo e Sofia Bertizzolo saranno osservate speciali. Anche Chiappucci sarà in sella: è lui il protagonista di “Pedala col campione”, una sgambata facile (Tisa permettendo) aperta ai cicloamatori lungo gli ultimi 30 km del tracciato. •

Eros Maccioni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0