25 agosto 2019

Sport

Chiudi

12.08.2019

È un Elia Viviani mostruoso Domina e conquista l’Europeo

Elia Viviani primo al traguardo
Elia Viviani primo al traguardo

«Sono orgoglioso di me, si è visto un nuovo Viviani e questa è una delle vittorie più belle della mia carriera». Se lo dice uno che ha vinto anche l’oro olimpico, nel 2016 a Rio, gli si può credere. Il successo nella prova in linea individuale degli Europei, Elia Viviani lo considera un suo capolavoro, perché in Olanda, ad Alkmaar, si è visto un ciclista diverso dal solito, «che accetta una gara dura e si mette in gioco e rischia da subito: vincere in questo modo è davvero bello, non riesco a trovare le parole». Sono meritati i tanti complimenti a Elia, compresi quelli del presidente del Coni Giovanni Malagò. Ecco perché, battendo allo sprint il compagno di squadra alla Deuceninck, e amico, Yves Lampaert, l’azzurro taglia il traguardo alzando lo sguardo verso il cielo e puntando il dito verso le nuvole. Regala all’Italia il quarto oro di questi Europei dal bilancio trionfale: 9 medaglie, di cui 4 d’oro, una d’argento e 4 di bronzo. Quindi secondo posto nel medagliere alle spalle solo dell’Olanda padrona di casa. La nazionale del ct Cassani («sono fortunato: ho avuto a che fare con ragazzi eccezionali») ha corso con grande senso tattico. A 26 chilometri dall’arrivo Viviani è scattato e solo il belga Lampaert e il tedesco Ackermann gli sono rimasti a ruota. Il belga ha tentato un attacco a 3 dalla fine, ma Viviani è rientrato mentre Ackermann ha mollato. Nella sfida tra Italia e Belgio negli ultimi 900 metri Viviani ha innescato il turbo e ha vinto l’oro europeo. Ha fatto meglio anche della fidanzata Elena Cecchini, che nella gara delle donne si è dovuta “accontentare” dell’argento. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1