20 maggio 2019

Sport

Chiudi

16.05.2019

Non solo Arzignano Quei quattro vicentini promossi in serie C

Kosova, trequartista del Picerno ha conquistato la serie CMunari in serie C con il suo Cesena dove ha disputato una stagioneNicola Segato, Lecco
Kosova, trequartista del Picerno ha conquistato la serie CMunari in serie C con il suo Cesena dove ha disputato una stagioneNicola Segato, Lecco

C siamo anche noi! Non solo l’Arzignano festeggia alla grande la promozione, ma anche altri calciatori vicentini che in giro per l’Italia hanno vinto il campionato con la loro squadra. SEGATO TERZO SIGILLO. Il primo ad aver tagliato il traguardo è stato il duevillese Nicola Segato. Centrocampista dal piede raffinato classe ’85, Nicola ha fatto l’intero settore giovanile nel Vicenza dove però non ha mai esordito in prima squadra. Anche nel Bassano successivamente non ha trovato spazio, complice il suo carattere ribelle, e così le sue soddisfazioni se l’è prese fuori provincia. Col Padova in D nel 2014/15 ottiene la sua prima promozione, bissata l’anno scorso con il piccolo Gozzano. Quest’anno l’allenatore Gaburro lo convince a seguirlo all’ambizioso Lecco e Nicola fa il suo terzo salto in C dopo una stagione stratosferica della squadra, che dà 27 punti alla seconda, e sua personale con 7 gol, alcuni molto belli. «Penso che dopo due campionati vinti di seguito mi merito di fare la serie C - dice lui - il mio sogno è di restare a Lecco, vedremo». ASIAGO NELLA PIADINA. Chi invece ha vinto il campionato al suo primo tentativo è stato il millennial asiaghese Davide Munari. Attaccante o centrocampista esterno di scuola Bassano, è passato poi al Torino dove ha raggiunto la Primavera. A gennaio però ha voluto entrare nel mondo dei grandi. Ecco allora l’approdo alla nobile decaduta Cesena che ha staccato il pass per la C all’ultima giornata: «Ho chiesto io di essere ceduto in D per fare un’esperienza di livello superiore - spiega Davide autore di un memorabile gol al Manuzzi al 97’ - Qui sono stato benissimo, ho trovato persone fantastiche ed è stata un’esperienza unica giocare davanti ad un pubblico di 5-6 mila persone. Sono in prestito secco dal Toro quindi decidono loro il mio futuro, a me piacerebbe misurarmi con il professionismo». L’UCRAINO DI PICERNO. Lui non è vicentino di nascita ma lo è d’adozione dopo dieci anni passati nel settore giovanile con esordio in prima squadra. «Nelle mie vene scorre sangue biancorosso», disse il 24enne Tanasiy Kosovan lo scorso ottobre quando si parlava della sua nuova avventura nel piccolo Picerno, centro che non raggiunge i 6 mila abitanti in provincia di Potenza. Aveva tante speranze Tanasiy e per lui è stato un anno magico sotto tutti i punti di vista: a febbraio è nata la sua primogenita Sveva, ad inizio aprile ha sposato la siciliana Gloria proprio nel piccolo comune lucano (suo testimone di nozze è stato Daniele Carrubba, supertifoso biancorosso di Gela) e a maggio ha condotto la sua squadra a conquistare un’incredibile serie C in un campionato giocato sempre da titolare trequartista e arricchito da ben 10 reti. BALLA COI LUPI. La gioia più grande per la promozione forse l’ha provata il classe ’93 Filippo Capitanio, perché il suo Avellino, al quale era arrivato in novembre, a fine marzo era distante dieci punti dalla capolista Lanusei e le speranze di risalita tra i pro sembravano già archiviate. Invece un’incredibile rimonta fatta di 13 vittorie nelle ultime 14 gare ha permesso agli irpini di agganciare i sardi e di vincere lo spareggio di Rieti davanti a 5 mila persone. «Questa promozione è stata una gioia pazzesca, un’emozione unica - dice il difensore centrale di Campedello al primo suo anno in serie D - questa piazza merita ben altri palcoscenici». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Stefano Gobetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0