21 agosto 2019

Sport

Chiudi

02.08.2019

Marco lascia tutto per la Samp
«Non vedo l'ora di cominciare»

Marco Pellizzaro, 14 anni, e il centro sportivo a Bogliasco
Marco Pellizzaro, 14 anni, e il centro sportivo a Bogliasco

Sulle orme di Mancini e Vialli sognando di diventare il nuovo Sergio Ramos. È il caso del 14enne Marco Pellizzaro di Sarego che dopo aver preparato armi e bagagli si appresta a lasciare Vicenza e il Vicenza per trasferirsi a Genova destinazione Sampdoria. Giusto il tempo di concludere le scuole medie e tra pochi giorni, esattamente il 4 agosto, il difensore lascerà casa per "emigrare" a Bogliasco, sede dello storico centro sportivo della società blucerchiata e iniziare così una nuova e suggestiva avventura.

 

«Non vedo l'ora di iniziare questo cammino - spiega Marco - anche se ovviamente so già che sentirò anche la nostalgia di casa; lasciare tutto, compresa la scuola e gli amici, non è assolutamente facile ma la voglia di provare questa esperienza calcistica e di vita è stata troppo forte per dire no». La suggestione di indossare la maglia della Doria e giocare nelle fila di una delle società più gloriose del panorama italiano ed europeo che nella stagione 90-91 ha vinto lo scudetto trascinata dalle giocate dei gemelli del gol (non va dimenticato che l'anno successivo gli uomini di Boskov persero la finale di Coppa campioni contro il Barcellona ai supplementari a causa di un gol del difensore olandese Koeman) ha prevalso su tutto. «La scelta è stata sostanzialmente mia e devo ringraziare la mia famiglia (padre Ivan, mamma Alessandra e la sorella Aurora) perché mi ha appoggiato e sostenuto fin dal primo minuto».

 

Tirati i primi calci al pallone a 6 anni con la squadra del proprio paese, il Sarego, per poi passare al Montecchio e successivamente approdare a Cittadella; quattro anni passati ad indossare la casacca granata e la scorsa estate il passaggio a Vicenza dove ha giocato e vinto il campionato con i giovanissimi nazionali Under 15 biancorossi; il biancorosso come trampolino di lancio per Genova. «Ho sempre nutrito una grandissima passione per questo sport ereditata forse anche da papà (attuale ds del Montebello, ndr) e penso che l'esperienza al Vicenza sia stata splendida sotto tutti i punti di vista, non da ultimo il fatto che avendo giocato con ragazzi più vecchi di me di un anno ho avuto modo di imparare molte cose».

 

Calcisticamente parlando "innamorato" di Sergio Ramos, Pellizzaro approderà alla Sampdoria sperando magari un giorno di poter indossare la casacca della sua squadra del cuore: l'Inter. Ecco infine le parole del papà Ivan che dunque dovrà dividersi tra Montebello e Genova. «In famiglia siamo ovviamente molto emozionati per l'inizio di questa nuova avventura; sappiamo che si tratterà di un percorso importante e non facile ma senza fame e sacrificio non si ottiene nulla nello sport così come nella vita: da parte nostra daremo tutto il supporto possibile a Marco». 

F.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1