17 giugno 2019

Sport

Chiudi

27.05.2019

L’Agromarina corona il sogno È sua la finalissima del Fair Play

La formazione dell’Agromarina che ha vinto la coppa Fair Play nel torneo AicsIl Settecà si è dovuto accontentare del secondo posto dopo aver perso la finale
La formazione dell’Agromarina che ha vinto la coppa Fair Play nel torneo AicsIl Settecà si è dovuto accontentare del secondo posto dopo aver perso la finale

L’Agrosogno continua. Così esultano i tifosi della squadra di Vicenza vincitrice, lo scorso sabato, del torneo Fair Play Aics. È l’Agromarina, infatti, ad alzare la coppa e conquistare il primo trofeo della sua storia, riscattando anni difficili e il penultimo posto di questo campionato. «L’Agromarina non ha mai vinto una competizione né un campionato: raggiungere questo traguardo è un’emozione indescrivibile – racconta Federico Nordera, giocatore e vicepresidente, da dieci anni in società –. Ogni anno investiamo il nostro tempo per migliorare e finalmente siamo riusciti a raggiungere un successo. Prima il nostro detto era “mai una gioia”, ora il risveglio. Però, finché non è arrivato il triplice fischio, la partita è stata molto tesa. Molti di noi sentivano la tensione, io compreso: ero bloccato». Sul campo di Motta di Costabissara, infatti, il match tra Agromarina A.C. e Segurprof Net Amatori Settecà è stato combattuto fino all’ultimo secondo. In vantaggio i gialloverdi con il capitano Alessandro Rocco a segno dal dischetto, nel secondo tempo è Alberto Canale del Settecà a portare il risultato in parità e sperare nei supplementari. Ma in zona Cesarini, insacca Ibrahim Adefila e la squadra allenata dai mister Michele Corte e Carlo Alberto Angeli trionfa. «Da due anni abbiamo preso in squadra cinque ragazzi di colore immigrati e li abbiamo aiutati – continua il vicepresidente –. All’inizio è stato difficile per l’integrazione tra di noi: in una terra nuova dovevano ambientarsi, imparare l’italiano e i costumi. Gli allenamenti venivano fatti in inglese. Ma ora siamo una squadra di calcio, quindi un gruppo, ci rispettiamo, si scherza. Li stiamo aiutando anche a cercare lavoro. Un ragazzo, poi, è già passato in prima categoria Figc e un altro ha un osservatore che lo tiene sotto controllo. Auguriamo grande futuro: sono molto forti. Siamo un gruppo di grande cuore». Le lacrime si mescolano alla pioggia, ma per il Settecà, guidato in panchina da Renato Dalla Silvestre, non è una finale persa: è un secondo posto conquistato. «Esperienza emozionante, la squadra è stata rivoluzionata in questa stagione – rivela il giocatore Canale, autore del gol del momentaneo pareggio, tornato al calcio quest’anno dopo sei anni di tennis –. Dopo il quart’ultimo posto in campionato, abbiamo deciso di disputare il torneo: ci diverte giocare insieme e c’è alchimia. Dagli ottavi di finale sofferti e vinti ai rigori, ci abbiamo creduto, dando l’anima, i polmoni, le tibie… Tutto per aggiudicarsi la finale. Siamo comunque felici, una posizione storica per la società». A vincere su tutti, la massima sportività in campo e sugli spalti. Ai tifosi va il merito di aver colorato il match con fumogeni, striscioni, cori ed esultanze. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiara Ferrante
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0