25 febbraio 2020

Sport

Chiudi

15.01.2020

Il terzo uomo Come sfruttarlo per far progredire il gioco di squadra

Qual è la possibilità per evitare che da una perdita del pallone ci facciano un contrattacco? Il concetto che mi hanno tanto insegnato del terzo uomo. È cercare chi è lontano, per giocare in scarico e aprire. Con questo, si evitano milioni di rischi. A me Cruijff diceva: «Quando hai la palla, guarda il giocatore più avanzato. Romario, Laudrup se gioca, il più profondo. Se non c’è spazio gioca vicino, ma la prima cosa che devi guardare è se puoi giocare profondo, perché così, oltre ad attaccare evitiamo milioni di contrattacchi» (Pep Guardiola) Il terzo uomo, nello sviluppo della fase di possesso, è un concetto evoluto di collaborazione tra più calciatori, finalizzato alla ricerca di un calcio propositivo e formativo. Tale concetto, cardine della filosofia di gioco spagnola (tercer hombre) si può riassumere in questo modo: in una determinata situazione di gioco il possessore di palla (primo uomo) vorrebbe passare la palla al compagno libero (secondo uomo) ma non può perché la linea di passaggio è chiusa; per riuscirci deve quindi effettuare un passaggio ad un ulteriore compagno (terzo uomo) che trasmetterà la sfera al secondo uomo. Un caso particolare di terzo uomo si realizza quando il terzo giocatore riceve palla da un compagno posto più avanti rispetto alla propria posizione (terzo uomo a sostegno); questa situazione è molto utile perché consente di guadagnare spazio rispetto alla posizione di partenza del possessore e permette al terzo elemento di gestire la sfera orientato verso la porta avversaria. Immaginiamo ad esempio una squadra disposta in campo con il 4-3-3, con palla ad uno dei due difensori centrali: il difensore in possesso (I° uomo) vuole trasmettere palla al terzino di parte (II° uomo), ma è impossibilitato perché la linea di passaggio è chiusa da un avversario. Il difensore sfrutta quindi il playmaker (terzo uomo a sostegno) per far arrivare palla al terzino. Approccio molto utile soprattutto in fase di costruzione per superare linee di pressione avversarie e controllare orientati in proiezione offensiva. Per sviluppare durante le sedute il principio del terzo uomo, si possono utilizzare sia proposte analitiche dove si ricercano determinate sequenze di passaggi abbinate a corrette posture del corpo, sia proposte situazionali e partite a tema. In particolare, nell’immagine viene mostrata una partita a tema 8 contro 8. All’interno dello spazio di gioco si disputa un 4 contro 4, mentre ai lati di ciascuna porticina si dispone un giocatore di ogni squadra a fungere da sponda. L’obbiettivo è quello di servire un proprio compagno posto come sponda in una delle 4 porticine, il quale dovrà scaricare il pallone all’interno del campo per un proprio compagno (diverso da quello che ha effettuato il passaggio - terzo uomo) per finalizzare nella porticina. Così si stimola la ricerca continua del terzo uomo per finalizzare nelle porticine. La possibilità per ciascuna squadra di finalizzare indifferentemente in una delle quattro porticine rende ancora più agevole per i calciatori coinvolti ricercare la porticina con meno densità di avversari.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno