26 maggio 2019

Sport

Chiudi

11.04.2019

Guarino e Tonello, una sfida doppia Stasera si saprà chi è il re di Coppa

Danilo Guarino, attaccante del Pedezzi, a 45 anni ancora in formaAlberto Tonello, centrocampista dell’Olmo che si ispira a Pirlo
Danilo Guarino, attaccante del Pedezzi, a 45 anni ancora in formaAlberto Tonello, centrocampista dell’Olmo che si ispira a Pirlo

La forza, l'esperienza, l'imprevedibilità contro la freschezza, la spregiudicatezza e la fantasia. Danilo Guarino (Pedezzi) contro Alberto Tonello (Union Olmo Creazzo). È una poltrona per due. Stasera i due giocatori si affronteranno nella finale della sesta Coppa Provincia di terza categoria – 5° memorial Gianmauro Anni. Per la formazione di Cirillo si tratta della prima finale, per l'Olmo è la terza volta (una vittoria, una sconfitta ed entrambe le volte c'è stato bisogno dei tempi supplementari). Si gioca alle 20.30 al Comunale di Caldogno in via Torino; in caso di parità al termine dei 90' verranno disputati due tempi supplementari ed eventualmente si procederà con i rigori. Guarino e Tonello, che si affrontano anche a suon di voti nel concorso del Pallone di bronzo, sono il “vecio” e il “bocia” della sfida. Quarantacinque anni il bomber, 19 il centrocampista. Fidanzatissimo Guarino, single il secondo, ma con tanto futuro davanti, sia nella vita privata che sportiva e professionale. «Abbiamo preparato la partita con tranquillità – spiega O core e Napule Guarino -, consapevoli della nostra forza. Ma nutriamo grande rispetto per l'Olmo che da quando ha cambiato tecnico ha infilato risultati sorprendenti. La finale non fa testo – assicura l'esperto attaccante, arrivato a quota 415 reti in carriera -. Cercheremo la giocata del singolo, vincerà chi saprà tenere i nervi più saldi». Il giovane Tonello, centrocampista-mezzala che si ispira ad Andrea Pirlo, si è caricato con la musica. «È la mia grande passione – spiega -, ne ascolto tanta tutto il giorno e mi piace soprattutto Cesare Cremonini». Sui possibili scenari della finale, Tonello si sbilancia ma non troppo: «C'è la giusta tensione, per noi che siamo terzultimi vincere vale una categoria e dunque ci teniamo tantissimo, venderemo cara la pelle». Cresciuto nell'Olmo, Tonello pensa alla giocata. «Non sono uno di corsa, piuttosto bravino palla al piede, mi piace impostare, inventare e mi ispiro a Pirlo». Dici poco... «Lui è uno dei miei idoli, ho anche tatuato il numero 21. A Caldogno mi aspetto un po' di tifo, la mia famiglia e alcuni amici verranno di sicuro. Anche perchè – prosegue Tonello, che nel concorso del Pallone di bronzo è supportato soprattutto dalla mamma – questa finale sarà anche un affare di famiglia. In prima squadra con me gioca pure mio fratello Giovanni che è del 2002. Guarino? Senz'altro è l'uomo più pericoloso della Pedezzi». Curioso sarà vedere se l'Olmo avrà predisposto una gabbia per limitare il bomber napoletano che comunque, da par suo, troverà il modo di sferrare uno dei colpi del suo repertorio. «I miei gol non sono mai banali – dice Guarino -, e mi piacerebbe indovinare in questa finale un bel tiro a giro. Anche per la mia compagna Debora e i miei figli. Luca, che ha 21 anni e ora è fermo per un infortunio al ginocchio, è il mio primo tifoso; vorrei vincere per lui. Abbiamo giocato sia contro che insieme ed è sicuramente una delle emozioni più grandi che mi porto dentro». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marta Benedetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0