27 giugno 2019

Sport

Chiudi

12.06.2019

Camparmò bis e Pilan verso Schio

Pilan del Montecchio potrebbe finire allo Schio.  FOTO ARCHIVIO
Pilan del Montecchio potrebbe finire allo Schio. FOTO ARCHIVIO

Al Longare Castegnero comandano i “Camparmò”. Dopo l’arrivo sulla plancia di comando del tecnico Beppe Camparmò, è adesso ufficiale l’approdo all’ombra dei colli Berici anche del figlio Paolo; la notizia era nell’aria da qualche tempo ma finalmente è giunto il fatidico “sì” e così l’ex punta della Belfiorese potrà tornare a vestire la casacca gialloblu a distanza di qualche anno e avrà modo di lavorare sotto le “grinfie” del padre. Come è noto non rimarranno invece a Longare (dove il dg Mandato è al lavoro per ultimare altre operazioni) il portiere Massignani, che nei giorni scorsi era stato corteggiato da diverse compagini ma che ha preferito declinare l’offerta, Zanadrea e Fasolo che sono prossimi al matrimonio con il Trissino. A proposito di ex Longare è fatta per il passaggio dell’attaccante Piva all’Aurora Cavalponica che ha messo sul taccuino anche Dal Lago e Fracasso che dunque lascerà l’Union La Rocca Altavilla. Sembra aver subito un brusco rallentamento la trattativa che avrebbe dovuto portare Calgaro a Bassano: per il momento infatti tra le due parti non è stato trovato l’accordo e ora bisognerà vedere gli sviluppi dei prossimi giorni. Nel frattempo sono sbarcati in forza al club giallorosso –da dove con ogni probabilità partirà Baldissera- il centrocampista Dalla Costa (giunto dal Valbrenta) e l’attaccante Mason ex Nervesa. Non sta con le mani in mano nemmeno lo Schio che, secondo alcuni ben informati, al termine di una serrata corte e di una concorrenza con numerose squadre (tra le quali anche il Bassano) sembra ad un passo dal chiudere con Pilan del Montecchio. Parlando per l’appunto di ex castellani, pare che a Brendola sia sorta un’ipotesi Tecchio: è giusto sottolineare che questa al momento è solo una semplice indiscrezione di mercato che nel caso in cui dovesse concretizzarsi si trasformerebbe certamente in uno dei super colpi di questa sessione. Detto che Bragnagnolo rimarrà alla Godigese, è letteralmente scatenato il San Lazzaro Serenissia che oltre ad aver blindato tutti gli elementi chiave ad iniziare da Carmucci, Rosario e Motterle (non rimarrà per motivi di studio il difensore Vivian) sta perfezionando una super operazione sull’asse Vicenza- Lerino: sono infatti molto probabili gli arrivi in rossoblu del difensore Salerno, del centrocampista Di Maggio e non è da escludere nemmeno l’arrivo dell’attaccante Sartori anche se in questo caso l’esito non è così scontato. Si inseguono sempre con maggior insistenza le voci che vorrebbero il Tezze sul Brenta sulle tracce del laterale Alberto Toniolo mentre il Cassola cala il poker assicurandosi le prestazioni di Orsato (dal Berton), Zuech (dal Pianezze), Pavan (dal Marola) e di Busnardo dalla Virtus Romano. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

F.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1