21 luglio 2019

Sport

Chiudi

11.02.2019

Arzignano, un altro stop pesante Il sogno del pari si infrange sul palo

Jhonatan, schierato come portiere di movimento, ha colpito un palo
Jhonatan, schierato come portiere di movimento, ha colpito un palo

L’Arzignano si sveglia tardi e sbatte sul muro di Mazzocchetti. I biancorossi non riescono a superare un Civitella cinico e spietato in zona d’attacco e sorretto alla perfezione nel finale dal proprio portiere, migliore in campo nella sfida che ha riportato la serie A al PalaTezze dopo un mese di astinenza. Arzignano che resta agganciato al penultimo posto col solito punto di vantaggio sulla Lazio battuta dall’Augusta, una ghiotta occasione sprecata che difficilmente si avrà venerdì prossimo nella trasferta di Latina. In settimana mister Lopez cercherà di scuotere i suoi ragazzi, alcuni sottotono nella sfida di sabato, con errori grossolani che hanno pregiudicato l’esito finale del match. Positivo il ritorno in campo di capitan Marcio che ha cercato il gol con un paio di conclusioni dalla distanza, bene anche Pozzi protagonista nella prima parte di gara e Tres, ultimo a mollare in campo. A fine partita foto con Marcio e Vitinho, figlio di quel Sandrinho che nel 2004 contribuì con gol e giocate spettacolari al primo tricolore arzignanese. Cronaca. Pozzi onnipresente in avvio con un paio di prodezze che salvano la porta biancorossa, da brividi il colpo di reni al 3’ su deviazione fortuita di Marcio. In avanti ci prova Jhonatan a scuotere i suoi con un paio di conclusioni fuori di poco. Esce anche il tiro di Marcio che torna dopo due mesi di assenza, al 9’ solo il brivido per Mazzocchetti. Al 17’ Morgado da due passi colpisce di testa ma Pozzi è una lince e prima di sbattere addosso al palo respinge un gol fatto e fissa il parziale sullo 0 a 0. Nella ripresa le emozioni non mancano e al 5’ si vede Houenou che calcia di destro sul primo palo dove il numero uno abruzzese respinge in corner. Il Civitella alza il baricentro e aumenta la pressione per trovare il vantaggio al 6’ con Fabinho che solo da due passi deposita in rete su assist di Coco; vane le proteste per un fallo sulla ripartenza a Houenou. L’Arzignano è scosso e dopo nemmeno un minuto Motta regala un pallone agli ospiti che colpiscono in contropiede con Morgado che gonfia la rete. Il Civitella abbassa i ritmi e al 13’ Lopez manda in mischia Jhonatan come portiere di movimento, mossa premiata dal sigillo di Amoroso che sul secondo palo confeziona l’1 a 2 su assist di Tres. I biancorossi schiacciano gli abruzzesi ma Mazzocchetti è insuperabile con un paio di parate da applausi salva i suoi e nega all’Arzignano il pareggio. Al 18’ la sfortuna biancorossa si infrange anche sul palo colpito da Jhonatan, il più attivo dei vicentini • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Stefano Testoni
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0