07 dicembre 2019

Sport

Chiudi

16.11.2019 Tags: MILANO , Busta con proiettile a Antonio Conte

Busta con proiettile
a Conte, l'Inter
«È arrivata al club»

L'allenatore dell'Inter Antonio Conte
L'allenatore dell'Inter Antonio Conte

AGGIORNAMENTO ORE 18

La lettera minatoria ad Antonio Conte, per la quale la procura di Milano indaga per minacce aggravate, è arrivata all'Inter: con una dichiarazione all'Ansa, è il club nerazzurro a precisare le circostanze della vicenda.

«In relazione alle notizie pubblicate oggi - l'Inter precisa che - Antonio Conte non ha ricevuto personalmente alcuna lettera minatoria e, di conseguenza, non si è recato in prima persona a sporgere denuncia. È stato il club a ricevere una lettera e, come da prassi in questo genere di situazioni, ha provveduto a rivolgersi alle autorità competenti».

 

Ore 10

Minacce e una busta con all'interno un proiettile hanno fatto scattare la "vigilanza dinamica" (il livello più basso di tutela) per l'allenatore dell'Inter Antonio Conte. Dopo la misura decisa dalla Prefettura di Milano, pattuglie di polizia e carabinieri passeranno in strada con più frequenza intorno allo stabile di Milano dove vive l'allenatore, e agli uffici della società nerazzurra.

Il tecnico avrebbe esposto denuncia contro ignoti. Anche la società Inter starebbe seguendo il caso. Al momento l'ipotesi prevalente sarebbe «l'azione di un mitomane».

 

L'INCHIESTA. Come riporta l'Ansa, la Procura di Milano ha aperto un'inchiesta, al momento a carico di ignoti, per minacce aggravate e detenzione di munizioni dopo che lo scorso 14 novembre l'allenatore dell'Inter, Antonio Conte, ha ricevuto una lettera contenente una cartuccia per fucile inesplosa e messaggi minatori. L'indagine è coordinata da Alberto Nobili, responsabile dell'antiterrorismo milanese, e delegata ai carabinieri del nucleo investigativo.

Al momento l'ipotesi prevalente sarebbe «l'azione di un mitomane».

 

IL GIALLO. La storia delle minacce ad Antonio Conte, tuttavia, rischia di diventare un piccolo giallo: la notizia, come riportato da alcuni media nazionali, sarebbe stata smentita proprio dalla moglie dell'allenatore, Elisabetta Muscarello, con un messaggio sui social in cui spiega chiaramente che quanto raccontato su Conte e sulle minacce a lui rivolte è assolutamente falso.

 

 

 

 

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
37
Cartigliano
31
Adriese
28
Feltre
27
Legnago Salus
27
Mestre
26
Luparense
25
Ambrosiana
25
Union Clodiense Chioggia
25
Cjarlins Muzane
24
Este
22
Belluno
21
Delta Rovigo
21
Montebelluna
20
Chions
19
Caldiero
18
Villafranca Vr
14
Tamai
10
Vigasio
7
San Luigi
6
Adriese - Cartigliano
3-1
Ambrosiana - Mestre
3-0
Belluno - Chions
4-1
Campodarsego - Legnago Salus
3-0
Cjarlins Muzane - Montebelluna
1-2
Luparense - Caldiero
2-1
San Luigi - Feltre
0-7
Tamai - Este
2-0
Union Clodiense Chioggia - Villafranca Vr
2-2
Vigasio - Delta Rovigo
1-3