25 agosto 2019

Sport

Chiudi

05.08.2019

Pantere Iowa, 101 graffi sul parquet di Carrè

Basket d’alto livello nella prima partita del College Tour. FOTOSERVIZIO STELLA-DONOVAN CISCATOIl Playbasket All-Star ha comunque ben figurato con i quotati rivali
Basket d’alto livello nella prima partita del College Tour. FOTOSERVIZIO STELLA-DONOVAN CISCATOIl Playbasket All-Star ha comunque ben figurato con i quotati rivali

Un foltissimo pubblico ha riempito la tribuna della palestra di via Monte Paú di Carrè per la prima partita del College Basketball Tour, compiendo anche un’azione di beneficenza, visto che l’incasso andrà a sostenere l’attività della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori. In campo, da una parte i collegiali, i Panthers di Northern Iowa, reduci dal successo di sabato sera per 108-75 contro una formazione bresciana, dall’altra la selezione veneta del Playbasket, che prende il nome dalla società cestistica locale. La palla a due iniziale viene conquistata dalla squadra All-Star vicentina, ma è il centro dei Panthers Austin Phyfe a realizzare il primo canestro dopo 1’20“. Gli americani prendono immediatamente il controllo della partita, siglando un gran numero di triple (ben 6 nel solo primo quarto). Sanad si mette in luce per il Playbasket mostrando notevoli doti atletiche, come dimostra il canestro negato a un avversario volando con la testa quasi oltre il ferro, ma il margine è già di 13 punti (27-14) dopo 10’ di gioco, in favore di Northern Iowa. Gli ospiti, che vengono fatti giostrare bene dal playmaker titolare Antwan Kimmons, amano giocare in velocità, facendo valere una buona organizzazione di squadra nonostante la stagione sia solo agli inizi, adottando un gioco fatto di molti tiri da tre e appoggi facili da sotto il tabellone. Nel secondo periodo l’andamento non cambia, con le pantere che si portano fino al +29 nel punteggio e la partita, dal punto di vista del risultato, è già chiusa, ma non mancano le occasioni per vedere giocate di qualità e applaudire: Trae Berhow e Noah Carter depositano due grandi schiacciate, mentre l’americano Spencer Haldeman, premiato come miglior giocatore del match, e il vicentino Artuso armano più volte la mano per il tiro dalla distanza. L’assistente allenatore dei Panthers Erik Crawford, a cui il capo Ben Jacobson ha affidato la conduzione del match, guida i suoi giocatori verso la conclusione dell’incontro, dando minuti di gioco a tutti con l’obiettivo di prepararsi al meglio per la stagione, mentre coach Massimo Sonda porta gli atleti del Playbasket ad affinare i meccanismi in vista dei prossimi impegni del College Basketball Tour. Il prossimo appuntamento è per il 9 agosto al palasport di Vicenza contro i Seton Hall Pirates. Appuntamento poi al 12 per la sfida che vedrà di fronte Pittsburgh e Inglesina All Star, che si disputerà ad Altavilla. Si passerà poi alla vigilia di Ferragosto con Syracuse-Oxygen, Olanda-Costa D’Avorio (a Vicenza) e Miami-All Star (a San Bonifacio). •

Martino Parise
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1