15 novembre 2019

Sport

Chiudi

22.10.2019

Nei Panni di Jordan Ale mette 23 punti nei 10 minuti finali

Alessandro Panni, 28 anni a dicembre, play-guardia del Kleb Ferrara
Alessandro Panni, 28 anni a dicembre, play-guardia del Kleb Ferrara

Ventitré (numero che nel basket ha una sua mistica) punti negli ultimi 10 minuti di una partita. Nelle fantasie degli appassionati della palla a spicchi il sogno più grande è quello di fare ripetutamente canestro, regalando la vittoria alla propria squadra tra gli urrà dei tifosi. La realtà di solito è più dura, dato che dall’altra parte del parquet nessuno ti regala alcunché; talvolta però esistono serate magiche e una di queste è quella che Alessandro Panni ha vissuto domenica. Il play-guardia vicentino si è reso protagonista di una prestazione che raramente si vede in un campo da gioco, soprattutto in un campionato competitivo come l’A2 e in una sfida tirata sino all’ultimo. In quello che è stato il terzo match della stagione il 27enne originario di Piovene si è preso le luci della ribalta nell'incontro fra la sua Ferrara e l’ambiziosa Mantova: dopo aver realizzato un solo centro nei primi tre quarti, Panni ha iniziato il suo show personale con 23 punti nella frazione finale, con una striscia di 15 punti negli ultimi 5’, contribuendo in maniera determinante nel successo degli emiliani per 83 a 74. Fra le conclusioni dal campo e i liberi il suo ruolino di marcia segna un entusiasmante 13 su 15 nel corso del quarto decisivo, per un bottino di 25 punti segnati in 26’ di utilizzo uscendo dalla panchina, in ruolo da sesto uomo che ne sta evidenziando le qualità. In questo scorcio di torneo le sue 12.3 marcature a contesa lo incoronano come secondo giocatore più prolifico fra i subentranti, lui che mediamente trova spazio per 23’ ad appuntamento. Il risveglio per Panni è stato estremamente dolce, che commenta con queste parole la sua performance. «Dopo aver infilato i primi due tiri, segnare è diventato naturale. La fiducia è aumentata e il canestro mi sembrava quasi più grande del solito: i compagni sono stati bravi a capire il momento che stavo attraversando e hanno costruito le azioni per me. Sapere che i miei punti sono serviti per vincere è una bella soddisfazione». Le sensazioni sono ancora vive nella mente dell’ex, fra le altre, di Bergamo e Orzinuovi: «Ero in uno stato di trance agonistica vera e propria, con l’adrenalina a mille. Tutto mi sembrava naturale, mi sentivo come se non potessi più sbagliare. Un’emozione come questa bisogna viverla per comprenderla appieno». Ferrara, che ha iniziato il torneo con due vittorie casalinghe e una sconfitta esterna, è al centro dei suoi pensieri e, da buon uomo squadra, preferisce gli obiettivi comuni rispetto a quelli personali: «L’anno scorso - spiega Panni - siamo rimasti appena fuori dai playoff, quest’anno l'obiettivo è di entrarci. E preferisco giocare a un livello buono e proseguire nella post-season piuttosto che fare scintille e dover guardare gli altri lottare per la promozione.Posto che è impossibile mantenere il ritmo dell’ultima gara, voglio continuare a migliorare ogni giorno assieme ai miei compagni, perché il risultato del club è l'unica cosa che conta». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Vigonesi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
28
Adriese
25
Cartigliano
25
Luparense
21
Union Clodiense Chioggia
21
Legnago Salus
21
Cjarlins Muzane
21
Mestre
20
Feltre
20
Chions
19
Ambrosiana
18
Caldiero
17
Este
16
Belluno
15
Montebelluna
14
Delta Rovigo
14
Villafranca Vr
12
Tamai
7
Vigasio
7
San Luigi
6
Adriese - Vigasio
3-1
Caldiero - Union Clodiense Chioggia
0-1
Montebelluna - San Luigi
1-1
Cartigliano - Campodarsego
1-3
Chions - Luparense
1-1
Este - Delta Rovigo
0-0
Legnago Salus - Belluno
3-0
Mestre - Cjarlins Muzane
3-1
Feltre - Tamai
0-1
Villafranca Vr - Ambrosiana
2-4