14 novembre 2019

Sport

Chiudi

23.09.2019

In mostra il grande basket a stelle e strisce

Il pallone gigante all’ingresso della mostra “Nba Overtime” è in esclusiva per l’Italia a Treviso fino al prossimo 6 ottobreLa mostra nel centro storico trevigiano è curata da Massimiliano Finazzer Flory, regista e appassionato
Il pallone gigante all’ingresso della mostra “Nba Overtime” è in esclusiva per l’Italia a Treviso fino al prossimo 6 ottobreLa mostra nel centro storico trevigiano è curata da Massimiliano Finazzer Flory, regista e appassionato

Alessandro Comin TREVISO Si entra aggirando un pallone gigantesco. Subito una citazione di Bill Russell, mitico centro del Celtics anni Sessanta, ci ricorda che il basket «è l’unico sport che tende al cielo». Ed è davvero stellare la mostra “Nba overtime”, l’unica con materiali ufficiali della superlega d’oltreoceano, a Treviso in esclusiva per l’Italia fino al 6 ottobre. Nel cuore della città (il salone della Camera di commercio in piazza Borsa), un modo per celebrare il fresco ritorno della massima serie della società rifondata dopo l’addio della Benetton, vincitrice di cinque scudetti, due coppe internazionali e altri dodici trofei, e prima squadra a sfidare una compagine Nba, i Seattle Supersonics, nel 1984. L’artefice e curatore della rassegna è Massimiliano Finazzer Flory, regista e attore ma anche appassionato di pallacanestro. A dispetto delle sorti opache del nostro movimento, il grande basket americano suscita in Italia un interesse ben maggiore di quello dei campionati nazionali. E la mostra racconta la continuità del mito: il primo video, tra immagini e interviste esclusive, è dedicato alla linea che unisce Julius Erving, Michael Jordan, Kobe Bryant e Lebron James, capaci di «usare il pallone come un pennello». Gli altri sono dedicati ai grandi palleggiatori, da Bob Cousy a James Harden, ai tiri più incredibili e alla storia delle 30 franchigie ricapitolata in cinque minuti ciascuna. Gli spazi che li ospitano si aprono ai lati di un corridoio che rappresenta una sorta di tunnel degli spogliatoi, al termine del quale si ha la sensazione di entrare fisicamente in campo: la sala centrale espone magliette autografate di assi Nba di ogni epoca (da Jabbar ai nostri Bargnani e Gallinari), palloni firmati, un listello originale del parquet del Madison Square Garden di New York. Su due maxischermi, si fronteggiano celebri finali vincenti e altrettanto celebri ultimi tiri sbagliati: il contrasto più suggestivo, che ricorda che, come nella vita, la differenza tra gioia e dolore è spesso un’inezia. Un’ultima saletta è riservata alle sfide alla playstation. «Questa mostra unisce le generazioni - spiega Finazzer Flory - come sottolinea il video in cui ogni campione ringrazia il suo predecessore». La rassegna è accompagnata da una serie di eventi speciali: dopo un flash-mob palleggiante per le vie di Treviso, il prossimo appuntamento è l’arrivo di Ettore Messina, già ct della nazionale e vice dei San Antonio Spurs e ora allenatore dell’Armani Milano, mercoledì 25 settembre alle 12. •

Alessandro Comin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
28
Adriese
25
Cartigliano
25
Luparense
21
Union Clodiense Chioggia
21
Legnago Salus
21
Cjarlins Muzane
21
Mestre
20
Feltre
20
Chions
19
Ambrosiana
18
Caldiero
17
Este
16
Belluno
15
Montebelluna
14
Delta Rovigo
14
Villafranca Vr
12
Tamai
7
Vigasio
7
San Luigi
6
Adriese - Vigasio
3-1
Caldiero - Union Clodiense Chioggia
0-1
Montebelluna - San Luigi
1-1
Cartigliano - Campodarsego
1-3
Chions - Luparense
1-1
Este - Delta Rovigo
0-0
Legnago Salus - Belluno
3-0
Mestre - Cjarlins Muzane
3-1
Feltre - Tamai
0-1
Villafranca Vr - Ambrosiana
2-4