20 aprile 2019

Sport

Chiudi

07.02.2019

Beretta show, il sogno Eurocup continua

Altra vittoria per il Beretta trascinato da Sandrine Gruda. STELLA
Altra vittoria per il Beretta trascinato da Sandrine Gruda. STELLA

Continua il sogno europeo del Beretta che svolge con diligenza il proprio compito di vincere contro un coriaceo Polkowice (privo di Leedham) e si gode la sconfitta di Lille in casa contro Orenburg. Vittoria rotonda per le ragazze di Vincent, che incanalano la sfida già nel primo quarto con un parziale micidiale di 21-4. Ben quattro le orange in doppia cifra con Gruda superstar e Quigley devastante dall’arco. È un’iraddidio il Beretta nei primi minuti di gioco: difende aggressivo e sfrutta tutte le armi in proprio possesso in attacco. Dotto e Quigley colpiscono in contropiede, Gruda invece domina nel pitturato e in poco più di due minuti Schio è già avanti 10-0 costringendo coach Kovacik al timeout. Polkowice è in confusione e trova i primi due punti solo grazie a un recupero difensivo in acrobazia non completato da Gemelos. Il Famila, però, continua a martellare e dall’arco è perfetto: 4/4 con Dotto e Quigley e le orange volano già sul 21-4 al 5’. Punteggio da NBA che per forza di cose fatica a durare. Polkowice piazza un parziale di 13-2 che le permette di tornare in partita. Nel finale di quarto Crippa e Kizer ritoccano dall’arco per il 26-20. Ancora un avvio di periodo in favore delle orange. Dotto si procura il fallo antisportivo fischiato a Gayda che accende il pubblico e manda il confusione gli arbitri. Piovono fischi a ripetizione e Polkowice è la squadra a innervosirsi di più. Al 15’ Gruda ridà al Beretta un vantaggio in doppia cifra: 37-26. Due minuti più tardi showtime al PalaRomare con Gemelos che si inventa un canestro da seduta. Quigley trascina con punti e assist e le squadre raggiungono gli spogliatoi sul 46-35. Continua lo spettacolo anche alla ripresa con le due formazioni che si ripondono colpo su colpo: Gemelos prova a rilanciare la fuga scledense ma è Kizer al 23’ a portare le sue sotto la doppia cifra di svantaggio. La 32 orange, però, è on fire e colpisce ancora dall’arco mentre Gruda fa volare Schio sul +16. Quigley si riprende la scena con la quinta tripla consecutiva ma il Famila paga pegno sui cambi. Al 29’, per far rifiatare Quigley, Vincent si gioca, per la prima volta in stagione, la carta del doppio play nel momento di maggiore difficoltà della squadra che resiste e chiude avanti di 12: 65-53. È tutto nel segno di Gruda l’inizio dell’ultimo periodo anche se la terna continua a rendere la partita incerta. Le polacche, però, non riescono mai a superare la barriera psicologica dei dieci punti di svantaggio. Lisec e Gemelos raggiungono la doppia cifra mentre il cronometro corre velocemente. Le ultime firme scledensi sulla gara, però, sono ancora di Gruda che toglie alle ospiti anche la soddisfazione di un rientro finale con Hayes e Thomas. Il tabellone al 40’ recita 83-69 e il sogno qualificazione Eurocup può continuare. •

Nicolò Dalle Molle
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
68
U. Triestina
61
Feralpi Salò
58
Imolese
57
Sudtirol
55
Monza
54
Ravenna
53
Fermana
46
L.r. Vicenza Virtus
44
Sambenedettese
44
Vis Pesaro
40
Giana Erminio
40
Gubbio
40
Ternana
39
Teramo
39
Albinoleffe
37
Virtus Verona
37
Renate
35
Fano A.j.
34
Rimini
34
Imolese - Feralpi Salò
3-1
L.r. Vicenza Virtus - Gubbio
2-2
Monza - Rimini
3-0
Pordenone - Teramo
4-0
Renate - Giana Erminio
0-2
Sambenedettese - Albinoleffe
3-0
Ternana - Sudtirol
1-1
U. Triestina - Fermana
3-0
Virtus Verona - Ravenna
1-2
Vis Pesaro - Fano A.j.
1-0