06 dicembre 2019

Sport

Chiudi

11.11.2019

Sicurezza Del Buono Alla “6 Comuni” il rientro è vincente

Federica Del Buono (Carabinieri) ha vinto la 10 km in 35’02”. STELLALa partenza della Mezza Maratona dei 6 Comuni dalla zona del palazzetto dello sport di Malo. FOTOSERVIZIO  DONOVAN  CISCATO/STUDIOSTELLAIl podio della 10 km maschile:  Meneghini, Casolin e MaslovatyyArianna Miolato vince la 30 kmIl podio della mezza femminile
Federica Del Buono (Carabinieri) ha vinto la 10 km in 35’02”. STELLALa partenza della Mezza Maratona dei 6 Comuni dalla zona del palazzetto dello sport di Malo. FOTOSERVIZIO DONOVAN CISCATO/STUDIOSTELLAIl podio della 10 km maschile: Meneghini, Casolin e MaslovatyyArianna Miolato vince la 30 kmIl podio della mezza femminile

Chiara Renso VILLAVERLA Bentornata Federica Del Buono. La vicentina dei Carabinieri ha tagliato per prima il traguardo della 10 km dei 6 Comuni. Il crono di 35’02 le dà fiducia per il futuro dopo tre anni difficili condizionati da una lunga serie di infortuni. Il suo ultimo impegno agonistico risaliva al 25 settembre 2016, quando gareggiò negli 800 in occasione della finale Oro dei societari assoluti di Cinisello Balsamo. La dodicesima edizione della Mezza dei 6 Comuni, abbinata alla quinta edizione della 30 km delle Piccole Dolomiti e alla terza della 10 km dei 6 Comuni, si è disputata nella mattinata di ieri caratterizzata dal sole che ha accompagnato i concorrenti nel corso delle tre distanze in programma. La competizione, organizzata dal Team Italia Road Runners, ha registrato la partecipazione di quasi 750 atleti con 360 concorrenti nella mezza maratona, 133 nella 30 km e ben 246 nella 10 km, numeri in crescita rispetto alle precedenti edizioni. Del Buono (Carabinieri) ha dominato sin dai primi metri la prova femminile annullando il tentativo di tripletta della veronese Izabela Romanas (KM Sport), seconda in 36'54, già prima nel 2017 e nel 2018. La gara maschile è stata vinta da Michael Casolin (Vicenza Marathon), primo nel 2018 nella mezza, che ha optato per la prova più corta a causa delle febbre dei giorni scorsi e ha onorato nel migliore dei modi il pettorale n.1 aggiudicandosi la gara in 31’45. A completare il podio tutto vicentino l’atleta di Breganze Vitaliy Maslovatyy (Cus Padova), secondo in 32’19, e Dario Meneghini (KM Sport), terzo con 32'35 che riconferma la posizione ottenuta nella precedente edizione. Dietro si migliorano Federico Bordignon (32'57), Devis Zarpellon (33’10) e Gianluca Tiberio (33’17), entrambi portacolori di Aurora Runners, che si sono aiutati tirando un chilometro a testa nel corso della gara. Nella mezza maratona il successo va all’allievo di Orlando Pizzolato, Pietro Sartore (AV Brazzale) che conferma l’ottimo stato di forma concludendo in 1h10’10 in una gara molto tirata con il bellunese Roberto Cassol (Tornado), specialista di trail con un personale sui 21,097 di 1h09’, che gli han fatto sentire il fiato sul collo fino agli ultimi chilometri. Terzo Massimo Cappelletti (Vicenza Marathon) che festeggia il nuovo primato di 1h11’48. Per una domenica hanno abbandonato i sentieri i due specialisti vicentini di ultra trail Francesco Rigodanza e Roberto Mastrotto (Vicenza Marathon) entrambi al traguardo sotto l’1h14 così come l’ex calciatore Marco Padoan (Vicenza Runners). Al femminile il successo porta la firma della veronese Camilla Spagnol (1h26’54) che si è messa in luce quest’anno nel trail. Fino al decimo chilometro si trovava in testa Daniela Ferraboschi (Atl. Panaria), superata poi dalla veronese. Completano il podio Anna Zilio (KM Sport) e Tiziana Scorzato (Atl. Malo). La 30 km ha incoronato Italo Cassol, gemello di Roberto, che ha dominato la gara in 1h45’41. Dietro di lui bella prova di Simone Cortiana (Vicenza Marathon), secondo in 1h48’13, in preparazione della maratona di Valencia. Soddisfazione al traguardo per Arianna Miolato (Vicenza Marathon) che riporta il successo nella distanza più lunga in 2h12’49 di ottimo auspicio per la maratona di Reggio Emilia. Grande soddisfazione per gli organizzatori che hanno beneficiato di una splendida mattinata di sole quasi primaverile. «Siamo molto contenti dei numeri di quest’anno con la 10 km in crescita - commenta il presidente Pierpaolo Cattaneo -. La mezza è sempre la più frequentata ma c’è stato un incremento anche nella 30 che ben si addice come lungo per chi sta preparando la maratona. Ho avuto buoni riscontri da parte degli atleti». Il triplice appuntamento, targato M6C, con tre partenze diversificate da Schio, Malo e Thiene con l’arrivo unico a Villaverla, ha rappresentato l’ultima tappa del circuito Vicentia Running. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiara Renso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
37
Cartigliano
31
Adriese
28
Feltre
27
Legnago Salus
27
Mestre
26
Luparense
25
Ambrosiana
25
Union Clodiense Chioggia
25
Cjarlins Muzane
24
Este
22
Belluno
21
Delta Rovigo
21
Montebelluna
20
Chions
19
Caldiero
18
Villafranca Vr
14
Tamai
10
Vigasio
7
San Luigi
6
Adriese - Cartigliano
3-1
Ambrosiana - Mestre
3-0
Belluno - Chions
4-1
Campodarsego - Legnago Salus
3-0
Cjarlins Muzane - Montebelluna
1-2
Luparense - Caldiero
2-1
San Luigi - Feltre
0-7
Tamai - Este
2-0
Union Clodiense Chioggia - Villafranca Vr
2-2
Vigasio - Delta Rovigo
1-3