14 novembre 2019

Sport

Chiudi

07.10.2019

Reichert e Rampazzo sul trono CMP

Un passaggio del percorso long del CMP  Trail 2019, che ha visto la partecipazione di circa 400 atleti (e 800 quello short). FOTO  POCI’S
Un passaggio del percorso long del CMP Trail 2019, che ha visto la partecipazione di circa 400 atleti (e 800 quello short). FOTO POCI’S

Chiara Renso BASSANO DEL GRAPPA Silvia Rampazzo quattro volte regina del CMP Trail.Partecipazione sempre più numerosa al trail bassanese che si sviluppa in due giornate di gare con le prove giovanili sabato, concluso ieri mattina con la prova lunga di 43 km e 2106 mD+ e la prova corta di 18 km e 653 mD+. A imporsi nel Long il tedesco Florian Reichert che abbassa di due minuti il tempo, già straordinario, realizzato lo scorso anno dal valdostano Davide Cheraz, che nulla ha potuto contro il forte tedesco. Terzo posto in rimonta per il vincitore del Passatore 2019 Marco Menegardi che è riuscito a superare, nell'ultima parte di gara, il trentino Enzo Romeri. Tra i quasi 400 partecipanti della gara lunga atleti provenienti, oltre che dalla Germania, dalla Spagna e dalla Romania. Top ten per Alessio Zambon (Summano Cobras). Al femminile si conferma regina indiscussa la veneziana Silvia Rampazzo (Tornado) che cala uno straordinario poker e far registrare il tempo sensazione di 4h18’53, decimo tempo assoluto. «Percorso perfetto - commenta la vincitrice - e gara sofferta più dell’anno scorso, però bellissima. Adoro la prima parte quando si apre il panorama in cima al Monte Caina». La campionessa mondiale di corsa in montagna di lunghe distanze e bronzo iridato nel trail, precede di oltre 20 minuti la comasca Paola Gelpi e Julia Kessler. Più di 800 sono stati i concorrenti impegnati nel CMP Trail Short che si divideva tra competitiva e non. Eddj Nani e Lucia Forte fanno segnare i nuovi record del percorso. Il bellunese del Team Tornado completa la distanza in 1h20’30 davanti al giovanissimo compagno di club, il valligiano Jacopo Piazza, bronzo nel 2018, e al trentino Daniele Andreis, terzo alla Skyrace 2019. Ai piedi del podio il vicentino Giovanni Corà. La gara femminile vede subito al comando Giovanna Ricotta, a suo agio in salita ma con qualche difficoltà in più in discesa; punto debole sfruttato dalle avversarie Forte Bonora che riescono a sopravanzare la padovana che conclude terza. Ad aprire il lungo weekend del trail bassanese 650 ragazzi impegnati nelle due prove youth. Nella prova competitiva di 7 km, con 140 iscritti, si sono imposti Leonardo Ruffo (34’57) davanti a Massimiliano Bezzon e Lothar Antonio Pezzon mentre al femminile la prima a tagliare il traguardo è stata Agnese Carcano (42'55) che ha preceduto Alice Biz e Martina Lucchini. La neonata 4 km non competitiva, invece, ha visto la partecipazione di 320 ragazzi. •

Chiara Renso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
28
Adriese
25
Cartigliano
25
Luparense
21
Union Clodiense Chioggia
21
Legnago Salus
21
Cjarlins Muzane
21
Mestre
20
Feltre
20
Chions
19
Ambrosiana
18
Caldiero
17
Este
16
Belluno
15
Montebelluna
14
Delta Rovigo
14
Villafranca Vr
12
Tamai
7
Vigasio
7
San Luigi
6
Adriese - Vigasio
3-1
Caldiero - Union Clodiense Chioggia
0-1
Montebelluna - San Luigi
1-1
Cartigliano - Campodarsego
1-3
Chions - Luparense
1-1
Este - Delta Rovigo
0-0
Legnago Salus - Belluno
3-0
Mestre - Cjarlins Muzane
3-1
Feltre - Tamai
0-1
Villafranca Vr - Ambrosiana
2-4