18 luglio 2019

Sport

Chiudi

19.08.2018

Pedescalando Rotzo Via all’11a edizione sui 670 m di dislivello

Maurizia Cunico, regina nel 2017  e la sorella ciclista.  R. ANGONESE
Maurizia Cunico, regina nel 2017 e la sorella ciclista. R. ANGONESE

È tutto pronto per l’undicesima edizione della PedescalandoRotzo. Partenza dal fondovalle dell’Astico ed arrivo nel centro posizionato più ad ovest fra quelli dell’altopiano dei Sette Comuni. Sugli 8,4 km con 670 metri di dislivello sono da battere i 36’59” fatti segnare da Simone Gobbo giusto un anno fa ed i 46’27” toccati nel 2009 da Maria Pia Chemello già campionessa mondiale “master” di categoria. Non sarà facile ritoccarli perché si tratta di “crono” tecnicamente molto validi, chi cercherà di farli saltare dovrà essere molto forte sul passo. La vittoria al femminile del 2017 porta la firma di Maurizia Cunico atleta che si sta distinguendo parecchio anche in questa stagione. Soprattutto nel mezzofondo ma, evidentemente, la salita non le dispiace affatto. Il Comitato Organizzatore composto dalle Pro Loco di Pedescala e Rotzo dispone ormai di uno staff ben rodato ed inoltre la manifestazione è inserita nel contesto della 42° Festa della Patata di Rotzo. La partenza dei runners alle 10, a seguire quella dei “walkers”. Per i praticanti il nordic walking, sempre numerosi, l’edizione 2018 sarà valida per il Campionato Italiano. •

R.A.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
73
U. Triestina
67
Imolese
62
Feralpi Salò
62
Monza
60
Sudtirol
55
Ravenna
55
L.r. Vicenza Virtus
51
Sambenedettese
50
Fermana
47
Ternana
44
Gubbio
44
Albinoleffe
43
Teramo
43
Vis Pesaro
42
Giana Erminio
42
Renate
39
Rimini
39
Virtus Verona
38
Fano A.j.
38
Albinoleffe - L.r. Vicenza Virtus
0-1
Fano A.j. - U. Triestina
1-0
Feralpi Salò - Pordenone
2-2
Fermana - Sambenedettese
1-3
Giana Erminio - Vis Pesaro
3-3
Gubbio - Virtus Verona
1-0
Ravenna - Imolese
3-3
Rimini - Renate
0-0
Sudtirol - Monza
0-3
Teramo - Ternana
0-0