22 gennaio 2020

Sport

Chiudi

02.12.2019

Mastrotto è tornato Dopo mesi ai box si riprende il trono

L’arrivo vincente di Roberto Mastrotto. CIRCOLO  FOTOGRAFICO  LEONICENOMirko Cocco, 1°  speed. PIETROBELLI
L’arrivo vincente di Roberto Mastrotto. CIRCOLO FOTOGRAFICO LEONICENOMirko Cocco, 1° speed. PIETROBELLI

Marta Benedetti ARCUGNANO Era tra i favoriti, ma non tanto da conquistare la vittoria sulla prova Integrale dell’Ultrabericus Winter, 34 km e 1.400 metri di dislivello positivo. Roberto Mastrotto, 32 anni, vicentino di Chiampo, già noto alle cronache per le sue prodezze su colli e sentieri, ha vinto la quarta edizione, battendo i suoi avversari e soprattutto un’infezione batterica che lo ha tenuto fermo ai box per mesi. Al traguardo era quasi commosso anche Enrico Pollini, l’organizzatore che ha accolto Mastrotto, primo davanti a Christian Modena e Giovanni Paris in 2h36’13”. Al femminile l’ha spuntata la meranese Julia Kessler col tempo di 3h04'20”, mentre la Speed (18 km e 600 metri di dislivello positivo) ha incoronato, come da pronostico, Mirko Cocco (1h18’23”) al maschile e la francese Melina Grosjean al femminile (1h31’29’). È stata una giornata di sport ricca di emozioni, anche negative per chi si è visto squalificare perché non sufficientemente equipaggiato. I giudici federali sono stati inflessibili, com’è giusto che sia nel momento in cui, scritto a chiare lettere nel regolamento, gli atleti vengono colti sprovvisti della necessaria e minima attrezzatura per portare a termine una gara trail. Nell’Integrale gli squalificati sono stati tre, ben di più nella prova veloce: dieci. Jacopo Piazza (Tornado) era addirittura al comando della gara Speed quando è stato pizzicato dai giudici sprovvisto di borraccia. Chissà, probabilmente la classifica sarebbe stata diversa. Tornando al vincitore assoluto, grande gioia per lui dopo mesi di dolore e difficoltà. «Fino al giorno prima ero pure dubbioso. Non sapevo se presentarmi o meno al via, ma alla fine sono stato felicissimo di partecipare e vincere. Colpito da un'infezione batterica che mi aveva preso la gamba, sono stato un mese in ospedale – spiega –. Ho forzato i tempi per rientrare, ho avuto una ricaduta. Morale: solo in settembre ho ricominciato a correre e a stare meglio. Mi sono dato soprattutto alla pista e alla strada perchéì sentivo meno il dolore. Poi ho voluto scommettere sull’Ultrabericus Winter. A metà percorso circa eravamo tutti insieme io, Modena e Paris; a 7 chilometri dalla fine me la sono sentita di forzare un po' ed è andata bene. Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine». A Torri di Arcugnano sono partiti in 900, ennesimo successo per la sorella minore dell’Ultrabericus che a marzo farà le cose in grande, proponendo oltre alle canoniche distanze, anche quella sui 100 km per festeggiare il decimo compleanno. Più ostico di altre volte il percorso caratterizzato dal fango. Diversi atleti sono stati soccorsi per infortuni alla caviglia e a un polso. Nel complesso, comunque, tutto è filato liscio grazie al team Ultrabericus e alle centinaia di volontari lungo il percorso. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Marta Benedetti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
48
Legnago Salus
41
Ambrosiana
38
Cartigliano
38
Luparense
37
Adriese
37
Union Clodiense Chioggia
37
Mestre
35
Feltre
34
Cjarlins Muzane
34
Este
32
Caldiero
31
Chions
30
Delta Rovigo
30
Belluno
27
Montebelluna
26
Vigasio
20
Villafranca Vr
17
San Luigi
17
Tamai
16
Adriese - Feltre
1-0
Ambrosiana - Cjarlins Muzane
3-0
Belluno - Delta Rovigo
1-2
Caldiero - Vigasio
2-1
Campodarsego - Este
2-2
Cartigliano - Montebelluna
1-1
Chions - Villafranca Vr
0-0
Legnago Salus - Mestre
0-0
Luparense - Tamai
1-0
Union Clodiense Chioggia - San Luigi
2-2