10 luglio 2020

Sport

Chiudi

13.10.2019

Kipchoge da urlo Abbatte il muro delle due ore

Kipchoge festeggia il primato
Kipchoge festeggia il primato

«Ho superato i limiti umani». Questa volta è vero, le parole di Eliud Kipchoge, il re della maratona, oro olimpico a Rio e primatista mondiale, non sono un’iperbole ma la pura verità. Il suo tempo di un’ora 59’40’’ sui 42,195 chilometri, ottenuto a Vienna, è fantascienza che diventa realtà, il crollo di un muro che sembrava indistruttibile. Invece è successo e il primo uomo nella storia ad andare sotto le due ore non poteva che essere lui. Poco importa che adesso questo record non potrà essere ufficialmente omologato per via delle condizioni particolari in cui si è corso (come le 35 lepri, fra le quali i fratelli norvegesi Ingebritsen): rimane il fatto che Kipchoge ha stabilito un tempo che proietta l’atletica nel futuro, un po’ come successe nel 1968 quando a Città del Messico Bob Beamon saltò 8,90 nel lungo, qualcosa che all’epoca sembrava non alla portata degli esseri umani. Il tentativo al Prater di Vienna, sul circuito di 9,6 chilometri lungo l’Hauptallee della capitale austriaca, Kipchoge e il suo staff lo hanno pensato nei minimi particolari, dopo che due anni fa a Monza avevano fallito di poco l’impresa: la capitale austriaca era stata valutata come il luogo ideale per questo secondo tentativo, anche l’ora della partenza, le 8.15 era stata scelta dopo attento studio, inoltre il fuoriclasse kenyota era stato dotato dal suo sponsor tecnico di scarpe speciali che avrebbero la caratteristica di abbattere del 4 per cento il dispendio energetico di che le usa. Così, con un raggio laser verde proiettato sulla strada per dettare il ritmo e trascinato dalle lepri che non hanno corso tutta la gara ma solo alcuni tratti dando il massimo delle energie per trascinarlo, Kipchoge ha compiuto l’impresa andando sotto le due ore, correndo a una velocità media di quasi 21 chilometri all’ora. «Ognuno di noi se si prepara nella sua vita può raggiunge risultati impossibili», ha detto Kipchoge. «Voglio ispirare tante persone nell’idea di spingersi oltre i limiti umani. Ci ho provato tante volte e stavolta ci sono riuscito». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Campodarsego
54
Legnago Salus
49
Ambrosiana
48
Union Clodiense Chioggia
47
Mestre
45
Adriese
44
Feltre
44
Cartigliano
42
Cjarlins Muzane
42
Luparense
37
Caldiero
37
Este
36
Chions
35
Belluno
34
Delta Rovigo
31
Montebelluna
30
Vigasio
30
Tamai
22
San Luigi
21
Villafranca Vr
17
Ambrosiana - Cartigliano
1-0
Cjarlins Muzane - Legnago Salus
1-0
Delta Rovigo - Villafranca Vr
Este - Mestre
Feltre - Montebelluna
Luparense - Campodarsego
San Luigi - Chions
3-1
Tamai - Caldiero
Union Clodiense Chioggia - Adriese
Vigasio - Belluno