21 ottobre 2019

Sport

Chiudi

09.09.2019

Faniel traccia la strada, Doha è vicina Nella mezza di Newcastle ottimo sesto

Eyob Faniel. FOTO  COLOMBO/FIDALLa triplista Ottavia CestonaroIl velocista Matteo GalvanLa saltatrice Elena Vallortigara
Eyob Faniel. FOTO COLOMBO/FIDALLa triplista Ottavia CestonaroIl velocista Matteo GalvanLa saltatrice Elena Vallortigara

Eyob Faniel sulla strada per Doha. La rassegna iridata si sta avvicinando ed il maratoneta azzurro aveva bisogno di testare la gamba in vista dell'importante appuntamento. Dopo i successi alla Corrida di San Lorenzo e alla mezza di Scorzè Eyob Faniel (Fiamme Oro) è volato a Newcastle per la Great North Run. Il bassanese ha chiuso al sesto posto in 1h01’25, sua seconda miglior prestazione in carriera non distante dal proprio primato di 1h00’53, trovando condizioni climatiche ottime e affrontando un percorso caratterizzato da saliscendi. Faniel si è confrontato con personaggi del calibro di Mo Farah (59’27) al suo sesto successo consecutivo su queste strade. Ora appuntamento al 5 ottobre alle 23.59 per la maratona iridata. «Sono soddisfatto - commenta il 26enne - considerato che in settimana ho continuato a caricare. Ora devo adattarmi al caldo e a correre di sera, dato l’orario della maratona. Andremo in Qatar in anticipo, intorno al 20 settembre, perché il miglior posto per adattarsi è dove poi si gareggia». Quella di Doha sarà la prima uscita stagionale sui 42, 195 km dell'azzurro quinto agli Europei di Berlino. Le convocazioni per la maratona iridata erano sta state ufficializzate mentre per tutte le altre specialità su pista dovrebbero essere diramate nei prossimi giorni. Oltre ad Eyob, dovrebbe essere certa l'inserimento, nella rosa delle staffette, di Johanelis Herrera (Atletica Brescia), che ha fatto parte della 4x100 quinta ai Mondiali di staffette di Yokohama, e quella di Matteo Galvan (Fiamme Gialle), che ha contributo all'oro della 4x400 maschile agli Europei a squadre di Bydgoszcz. Entrambi stanno svolgendo il raduno pre-Mondiale allo stadio Rosi di Roma. Il finanziere era arrivato vicino al minimo per i 400 ma un problema muscolare, accusato durante l’impegno in Polonia, non gli ha permesso di provare ad abbassare lo stagionale di 45”59. La Federazione mondiale ha previsto come termine ultimo per conseguire lo standard il 6 settembre. Per gli atleti che hanno avvicinato il minimo resta la possibilità di poter essere inseriti grazie al meccanismo dei target numbers che allarga la partecipazione anche a coloro che rientrano nel numero di atleti predefinito per ogni singola specialità. Ottavia Cestonaro (Carabinieri) è arrivata a ridosso del minimo iridato con il primato di 14.18, non incrementato al Meeting di Andujar dove non è riuscita a fare meglio di 13.35, ma conserva la sua 29ª posizione nel ranking e ha ben figurato agli Europei a squadre. Nella stessa condizione si trova anche Elena Vallortigara (Carabinieri), frenata da una distorsione alla caviglia, ma ancora in corsa per un posto a Doha grazie all’1.92 indoor che la inserisce nelle prime 32. Nel lungo Laura Strati (AV Brazzale) è attualmente fuori per soli 3 centimetri dall’ultimo posto utile del ranking mondiale. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiara Renso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cartigliano
20
Campodarsego
19
Adriese
18
Caldiero
17
Luparense
16
Union Clodiense Chioggia
14
Ambrosiana
13
Este
13
Legnago Salus
13
Cjarlins Muzane
13
Belluno
12
Chions
11
Mestre
11
Feltre
11
Delta Rovigo
10
Vigasio
10
Villafranca Vr
9
Montebelluna
6
Tamai
3
San Luigi
1
Adriese - Union Clodiense Chioggia
2-0
Belluno - Vigasio
2-0
Caldiero - Tamai
1-0
Montebelluna - Feltre
1-1
Campodarsego - Luparense
3-2
Cartigliano - Ambrosiana
2-1
Chions - San Luigi
3-1
Legnago Salus - Cjarlins Muzane
2-2
Mestre - Este
0-2
Villafranca Vr - Delta Rovigo
1-1

Rugby