22 aprile 2019

Sport

Chiudi

03.12.2018

Alla StraVicenza la volata è nel segno di Tola

La partenza della StraVicenza21 da piazza dei Signori. Il successo è andato all’etiope Bekele. FOTO TURRIA
La partenza della StraVicenza21 da piazza dei Signori. Il successo è andato all’etiope Bekele. FOTO TURRIA

A Vicenza l'Etiopia batte il Kenya. I suoi compagni lo hanno soprannominato Bekele, ma il suo vero nome è Dereje Megersa Tola, il 23enne vincitore dell'edizione 2018 della Stravicenza 21- Trofeo Cemes al termine di una volata, spalla a spalla, con il keniano Ken Mutai. Tola (Olympia Adis Abeba) si allena con il campione olimpico Kenesisa Bekele quando rientra in Etiopia mentre, quando è in Italia, è di stanza a Farra di Isonzo (Gorizia), sotto la guida del direttore tecnico Ballaben, insieme ai compagni Mutai, Celestin Nihorimbere e Cosmas Kigen, che hanno monopolizzato le prime quattro posizioni della mezza maratona berica, quest'anno manifestazione celebrativa del trentesimo anniversario dell'oro olimpico di Seul in maratona di Gelindo Bordin. Il campione vicentino è stato applaudito dai runner poco prima del via e ha ricevuto dal presidente di Atletica Vicentina, Paolo Noaro, e dall'assessore allo Sport Mauro Celebron il pettorale con inciso il suo nome e la medaglia commemorativa consegnata a tutti i finisher di questa edizione. La Stravicenza21 si è disputata nella fredda mattina di ieri e ha inaugurato un nuovo tracciato con partenza ed arrivo in Piazza dei Signori. Il cambiamento e le modifiche apportate al percorso, che nei primi 6km si snodava per le vie del centro per poi proseguire verso la Riviera Berica, hanno attirano numerosi atleti. Un minuto prima del via è stata data la partenza a Federico Rossi (La Fulminea) che ha completato l'intera distanza, con la sua carrozzina olimpica, in 1h04'51. L'etiope Dereje Tola Megersa ha completato i 21,097 km in 1h08'30, imponendosi allo sprint sul keniano Ken Mutai, secondo in 1h08'31. Terza piazza per il burundese Celestin Nihorimbere (Brugnera) in 1h09. I tre atleti africani saranno di nuovo in gara sabato al Giro podistico città di Buja. Appena fuori dal podio Cosmas Kigen, in preparazione per la maratona di Reggio Emilia. Il primo italiano al traguardo è stato Roberto Graziotto (Atl. Ponzano), quinto in 1h09'43, che si è laureato campione regionale assoluto sulla distanza dato che la manifestazione era valida come campionato regionale junior, promesse e assoluto. In chiave vicentina progressi per lo junior Pietro Sartore (AV Bisson) che chiude ottavo con il nuovo primato di 1h11'16. L'atleta di Marano precede di poco l'altro vicentino Diego Baù (Ponzano), sesto nell'edizione 2016. Al femminile pronostici rispettati con l'affermazione di Chiara Marchiori (Due Torri Noale), originaria di Mirano e di professione dentista, che realizza il nuovo personale di 1h23'41 e conquista la maglia di campionessa veneta assoluta. Seconda al debutto sulla distanza la junior Sara Mazzucco (1h25'08), nuova campionessa veneta junior. La migliore delle vicentine è stata Tiziana Scorzato (Malo), quinta in 1h26'48. La nuova campionessa veneta promesse si chiama Alessia Rossato (AV Bisson) che ha vinto la sfida in famiglia con il padre Fabio e con la madre Jessica, entrambi in gara, che le hanno trasmesso la passione per la corsa. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiara Renso
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie C - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pordenone
69
U. Triestina
64
Imolese
58
Feralpi Salò
58
Sudtirol
55
Monza
54
Ravenna
54
Fermana
47
L.r. Vicenza Virtus
45
Sambenedettese
44
Teramo
42
Giana Erminio
41
Gubbio
41
Ternana
40
Vis Pesaro
40
Albinoleffe
40
Renate
38
Virtus Verona
38
Rimini
37
Fano A.j.
35
Albinoleffe - Monza
3-0
Fano A.j. - Virtus Verona
1-1
Feralpi Salò - U. Triestina
0-2
Fermana - Imolese
1-1
Giana Erminio - Ternana
0-0
Gubbio - Pordenone
2-2
Ravenna - L.r. Vicenza Virtus
0-0
Rimini - Sambenedettese
3-1
Sudtirol - Renate
0-1
Teramo - Vis Pesaro
2-1