19 settembre 2020

Sport

Chiudi

10.02.2020

L’Arzi più bello si fa rimontare due volte

Festa per la prima rete in gialloceleste di Kouko che realizza il rigore del vantaggio.   FOTO COLORFOTOL’urlo adrenalinico di Piccioni dopo il momentaneo vantaggio nel secondo tempo prima della beffa
Festa per la prima rete in gialloceleste di Kouko che realizza il rigore del vantaggio. FOTO COLORFOTOL’urlo adrenalinico di Piccioni dopo il momentaneo vantaggio nel secondo tempo prima della beffa

Anna Fabrello VICENZA Un eurogol di Guido Gomez spegne l’entusiasmo dell’Arzignano lanciato, in undici contro nove, alla prima vittoria casalinga stagionale. Al Menti finisce in parità con troppi rimpianti tra le file giallocelesti: buona la prestazione di una squadra che ha saputo reagire dopo la pesante sconfitta di Bolzano, ma che pecca ancora dal punto di vista dell’attenzione in una situazione totalmente favorevole. Mister Alberto Colombo si affida al 4-3-1-2 con Kouko e Rocco a formare la coppia d’attacco. L’obiettivo è chiaro: provare a ferire la retrovia giuliana con la velocità dei due giocatori avanzati. Dall’altra parte c’è una Triestina fisica, con nomi importanti, che si è ulteriormente rinforzata con il mercato invernale. L’approccio alla gara però è diverso da quello avuto dalla compagine gialloceleste nella sfida d’andata al Nereo Rocco: è un Arzignano attento, coperto, ma non impaurito. Bigolin e Bonalumi hanno il compito di tenere a bada Gomez e lo fanno in maniera egregia, almeno per tre quarti di gara. Le prime iniziative sono di marca giuliana e l’Arzignano fatica ad uscire con qualche errore di troppo in fase d’impostazione. Quando ci riesce prova a sfruttare lo scatto di Kouko e Rocco con palloni lunghi a scavalcare la difesa, ma in un primo momento non arrivano a destinazione e diventano preda di Offredi. La prima occasione la si vede al 9’ ed è per la Triestina: Gatto riceve palla dopo una deviazione fortuita e da posizione ravvicinata conclude, ma trova sulla sua strada il sempre attento Tosi che si oppone di petto. L’ex Vicenza ci prova anche al 17’, ma sbaglia la mira, anche se di non molto. Poi però l’Arzignano riesce ad alzare il proprio baricentro e Kouko ha una gran occasione quando Maldonado batte velocemente una punizione da metà campo e lo mette davanti a Offredi. La palla è però leggermente lunga e il tentativo di pallonetto del numero 7 gialloceleste termina fuori. Il vantaggio dei padroni di casa arriva in ogni caso pochi minuti più tardi: Calcagni riceve da Rocco e salta Maracchi che lo spinge da dietro in area. È rigore e Kouko dal dischetto trasforma. La Triestina prova a reagire, ma la migliore occasione è per Rocco che sfiora il raddoppio nel finale ma inciampa al momento della conclusione. Nella ripresa succede di tutto: l’Arzignano inizia con una doppia chance per il raddoppio, poi la Triestina rimane in dieci per l’espulsione di Signorini, ma Sarno approfitta di un errore di Lo Porto e, solo a tu per tu con Tosi, pareggia. La squadra di Colombo si riporta avanti e al 15’ trova il nuovo vantaggio: Piccioni riceve in area, si getta nello spazio e da posizione defilata incrocia e fa 2-1. La strada pare farsi in discesa quando i giuliani rimangono addirittura in nove per il rosso diretto a Mensah per un fallo distante dalla palla su Tazza. I giallocelesti provano a mettere il colpo del ko e al 23’ Lo Porto trova il colpo di testa che è però troppo centrale. Proprio quando non te lo aspetti arriva il pareggio della Triestina: assist al bacio di Sarno per Gomez che fa ancora meglio del compagno e, con una girata al volo, trafigge l’incolpevole Tosi. Palpabile la delusione, sugli spalti del Menti, ma soprattutto in campo dove i ragazzi di Colombo non riescono a rialzare la testa e, nonostante la doppia superiorità numerica, non hanno la lucidità per provare ad organizzare un attacco che possa realmente impensierire la retrovia giuliana. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Anna Fabrello
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Prima Categoria - Girone C

CLASSIFICHE
RISULTATI
7 Comuni 1967
0
Alto Astico Cogollo
0
Arcugnano
0
Azzurra Sandrigo
0
B.p. 93
0
Berton Bolzano Vicentino
0
Due Monti
0
Dueville
0
Fc Valdagno
0
Grantorto
0
Grisignano
0
Le Torri Bertesina
0
Malo 1908
0
Pedemontana
0
Poleo Aste
0
Summania
0
Valli
0
Zane' 1931
0
Atalanta - Inter
0-2
Bologna - Torino
1-1
Brescia - Sampdoria
1-1
Genoa - Hellas Verona
3-0
Juventus - Roma
1-3
Lecce - Parma
3-4
Milan - Cagliari
3-0
Napoli - Lazio
3-1
Sassuolo - Udinese
0-1
Spal - Fiorentina
1-3