29 settembre 2020

Sport

Chiudi

17.02.2020

Arzignano nella tana Reggio in campo per scoprirsi... Audace

«Ci sarà da soffrire ma dovremo avere un atteggiamento positivo». Con queste parole il tecnico Alberto Colombo mette in allerta la sua truppa in vista del match di stasera in casa della Reggiana; 90 minuti che hanno tutto il gusto di una mission impossible per i giallocelesti considerate le potenzialità degli emiliani e soprattutto la classifica che vede, ad esempio, un distacco di 31 lunghezze tra le due compagini. Se questo non dovesse bastare va sottolineato che oltre a vantare l’attacco più prolifico del girone con 42 centri (l’Arzignano è invece la squadra che è andata meno di tutte a bersaglio con solo 17 reti all’attivo) la formazione di Alvini nel giardino di casa fin qui ha mantenuto un ruolino di marcia invidiabile: nessun avversario è mai riuscito ad espugnare il manto del Mapei stadium dove infatti gli amaranto hanno raccolto 8 vittorie (tra l’altro con squadre del calibro di Feralpi, Carpi, Triestina, Sanbenedettese, Padova, Sud Titol) e 4 pareggi. «Al di là di quella che è stata l’andata (al Menti finì 0-0) – dichiara Colombo - voglio vedere un Arzignano convinto di poter fare risultato; ci sarà certamente da soffrire e dovremo farlo da squadra, al contempo però bisognerà scendere in campo propositivi, orientati a reagire». L’ARZIGNANO. Il condottiero gialloceleste va sicuro: «Il gruppo in generale sta bene considerando che anche gli ultimi arrivati hanno migliorato la condizione e l’affiatamento con i compagni; il ventaglio delle scelte è dunque ampio». Lo skipper vicentino prosegue poi dicendo: «Sarà fondamentale approcciarci alla gara con la volontà di fare punti e non pensare esclusivamente solo a difendersi, dovremo essere pronti a ribattere colpo su colpo cercando di esaltare le nostre caratteristiche e scovando e sfruttando i loro punti deboli, che ci sono». LA REGGIANA. E sull’avversario spiega: «La Reggiana ha una mentalità simile all’Atalanta e al Verona e dunque interpreta un calcio dove i duelli individuali vengono esasperati accettandoli anche in difesa» • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco Meneguzzo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Crema 1908
3
Caravaggio
3
Vis Nova Giussano
3
Sona
1
Breno
1
Casatese
1
Desenzano
1
Brusaporto
0
Cf Franciacorta
0
Ciserano
0
Fanfulla
0
Real Calepina
0
Scanzorosciate
0
Seregno
0
Villa Valle
0
Ponte San Pietro
0
Tritium
0
Nibionoggiono
0
Breno - Sona
1-1
Desenzano - Casatese
0-0
Caravaggio - Ponte San Pietro
2-1
Crema 1908 - Nibionoggiono
3-1
Tritium - Vis Nova Giussano
0-1
Brusaporto - Cf Franciacorta
Real Calepina - Fanfulla
Seregno - Scanzorosciate
Villa Valle - Ciserano