29 settembre 2020

Sport

Chiudi

09.02.2020 Tags: Calcio dilettanti

Arzignano, alabarda da bloccare «Hanno cambiato, sono temibili»

Su la testa e avanti tutta. Sono davvero molteplici le motivazioni che dovranno spingere e al contempo dare forza all’Arzignano nella sfida odierna contro la temibile Triestina. Innanzitutto partiamo col dire che i giallocelesti sono chiamati al riscatto dopo le cinque scoppole rimediate domenica scorsa nella funesta trasferta in casa del Sud Tirol, non sarebbe poi niente male riuscire a rompere l’incantesimo del Menti che ad oggi –purtroppo- non si è di certo rivelata quella dolce e accogliente casa che tutti si auguravano visto che nella casella della voce vittorie stride ancora lo 0. È ben consapevole di tutto ciò Alberto Colombo che infatti dichiara: «I ragazzi hanno lavorato con grande spirito durante la settimana, ritengo dunque ci siano tutte le premesse per sfoderare una grande prestazione: l’obbiettivo è ovviamente quello di cercare di vincere, posso quindi assicurare che ce la metteremo tutta per cercare di portare a casa questa prima benedetta vittoria tra le mura amiche». Lo skipper arzignanese per provare a scacciare i fantasmi casalinghi e ritrovare la retta via avrà a disposizione quasi tutti i suoi alfieri eccezion fatta molto probabilmente per Ferrara, Heatley (uscito malconcio dalla sfida di Bolzano) e da valutare fino all’ultimo saranno anche le condizioni di Pasqualoni; integrato ormai alla perfezione il primo arrivato Calcagni, non è escluso che lo stratega brianzolo possa decidere di far esordire dal primo minuto gli altri nuovi innesti come ad esempio Sbaffo e Kouko. «I nuovi innesti hanno portato nel gruppo un po' di freschezza, non hanno scorie che magari altri possono portarsi avanti da diverso tempo, il loro entusiasmo può giovare al gruppo e dal punto di vista tecnico possono portare le loro qualità che faranno bene alla squadra». Il mercato ha dunque arricchito l’Arzignano ma non si può dire il contrario per la Triestina dove lo stato maggiore del club giuliano ha deciso di intervenire pesantemente apportando una sorta di lifting alla squadra di Gautieri. «L’avversario ha rivoluzionato la rosa soprattutto nel reparto difensivo, ha dei grandi giocatori anche se ovviamente dovrà poi trovare la giusta amalgama; al di là della Triestina che ha ovviamente pregi e qualche difetto, voglio vedere una squadra che in campo dia tutto quello ha, così facendo sono convinto che potremo mettere in difficoltà chiunque. Siamo consapevoli che ci attende una gara complicata ». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Francesco Meneguzzo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie D - Girone B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Crema 1908
3
Caravaggio
3
Vis Nova Giussano
3
Sona
1
Breno
1
Casatese
1
Desenzano
1
Brusaporto
0
Cf Franciacorta
0
Ciserano
0
Fanfulla
0
Real Calepina
0
Scanzorosciate
0
Seregno
0
Villa Valle
0
Ponte San Pietro
0
Tritium
0
Nibionoggiono
0
Breno - Sona
1-1
Desenzano - Casatese
0-0
Caravaggio - Ponte San Pietro
2-1
Crema 1908 - Nibionoggiono
3-1
Tritium - Vis Nova Giussano
0-1
Brusaporto - Cf Franciacorta
Real Calepina - Fanfulla
Seregno - Scanzorosciate
Villa Valle - Ciserano