11 agosto 2020

Spettacoli

Chiudi

26.01.2020 Tags: Teatro

Magnagati al capezzale dei Sanitari Comicità senza controindicazioni

Uccio Cavallin, Pierandrea Barbujani e Roberto “Batu” Meneguzzo, componenti dell’Anonima Magnagati Lo storico trio cabarettistico sarà di scena al San Marco a giorni
Uccio Cavallin, Pierandrea Barbujani e Roberto “Batu” Meneguzzo, componenti dell’Anonima Magnagati Lo storico trio cabarettistico sarà di scena al San Marco a giorni

VICENZA “Dicono che quando c’è la salute c’è tutto, ma quale salute? Zaia continua a ripeterci che la nostra sanità veneta è eccellente, ma siamo proprio sicuri di utilizzarla sempre al momento giusto? Ad esempio: per un banale mal di pancia (leggasi ‘cagotto’) vi affidereste di più ai sanitari dell’ospedale o ai sanitari di casa vostra? Quando si tratta di salute, purtroppo non c’è mai una ricetta sicura. Ma noi dell’Anonima Magnagati, in questo spettacolo, faremo uno ‘sforzo’ per… liberarvi definitivamente da questi turbamenti”. È questo il messaggio che lo storico trio cabarettistico vicentino lancia agli spettatori per annunciare il suo atteso ritorno in città, fissato per le serate di sabato 1 e domenica 2 febbraio prossimi sul palcoscenico del Teatro San Marco. Quella che si profila, dunque, è una rinnovata, spassosa incursione nel pianeta della salute e dintorni già sperimentata con successo nella precedente puntata “Quattro salti in barella” e stavolta intitolata “Sanitari”, un’avventura tutta da ridere tra pazienti alle volte poco… pazienti e il ricorso continuo a quel “dottor Google”, o a quei rimedi fai-da-te, che spesso destabilizzano il rapporto con i medici e gli infermieri, le visite in ambulatorio, la scelta delle cure. Per non parlare di certi oracolari consulti specialistici, delle lunghe liste di prenotazione per le analisi, di ticket e relative tariffe, e ancora di codici multicolori da pronto soccorso, equivoci da sala operatoria e così via. Tra sale d’attesa, corsie, ambulanze e medicine più o meno efficaci, lo show propone perciò situazioni di varia e paradossale umanità, naturalmente sempre con l’obiettivo di “fare il punto” su una attualità che corre velocissima ma, a volte, non si sa in quale precisa direzione. In questo caso, almeno l’effetto è certo: una comicità senza controindicazioni. Assieme a Pierandrea Barbujani, Uccio Cavallin e Roberto “Batu” Meneguzzo, sarà alla ribalta anche la band che solitamente li accompagna nel tipico alternarsi di sketch e spassose canzoni altrettanto “a tema”, formata da Silvia Carta alle tastiere, Alcide Ronzani alla chitarra e Giuliano Pastore alla batteria. La regia è di Roberto Cuppone. I biglietti per lo spettacolo, che avrà inizio alle 21, sono disponibili anche in prevendita online (https://billetto.it/e/anonima-magnagati-sanitari-biglietti-404283); per informazioni telefoniche è attivo il numero 3482436704 (Manuel). • © RIPRODUZIONE RISERVATA

A.S.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1