19 settembre 2020

Spettacoli

Chiudi

20.03.2012

“È bello
vivere liberi!”
Cuscunà
racconta Peteani

Marta Cuscunà durante lo spettacolo “È bello vivere liberi!”
Marta Cuscunà durante lo spettacolo “È bello vivere liberi!”

VALDAGNO
Un'attrice, cinque burattini e un pupazzo per un teatro che non vuole perdere il lato luminoso dell'impegno civile. Questa sera alle 21 al teatro Super va in scena "È bello vivere liberi!" scritto prodotto e recitato dalla friulana Marta Cuscunà, che continua a entusiasmare le platee teatrali di molte città italiane. Lo spettacolo (all'interno della rassegna "Altri percorsi" organizzata dal Comune di Valdagno, in collaborazione con la Fondazione Atlantide) è ispirato alla omonima biografia, scritta da Anna Di Gianantonio, di Ondina Peteani, staffetta partigiana deportata a 19 anni ad Auschwitz, dove ritrova con ostinata consapevolezza l'unica risposta possibile: Resistenza! Perché è bello vivere liberi!
Sul filo della narrazione biografica della protagonista, e sullo sfondo di vicende storiche trasposte in forma drammaturgica, l'attrice tesse l'immagine della sua Ondina per fare tesoro della tragica esperienza senza la retorica delle celebrazioni, perché «se la società non ci piace, possiamo cambiarla, se l'ha fatto lei in condizioni peggiori, cosciente e determinata».
Il teatro civile di Marta Cuscunà è dunque la raccolta da parte delle giovani generazioni di oggi del seme di un impegno umano e civile gettato dai padri per restituire all'idea di antifascismo la luce e l'entusiasmo, tra il riso e le lacrime, vissuti dai partigiani anche nelle situazioni più difficili. «Spettacolo felicemente atipico - l'ha definito la giuria assegnadogli il Premio Scenario per Ustica 2009 - che coniuga un fresco ed efficace lavoro di narrazione attento ai piccoli gesti del quotidiano, a stupori di ragazza, con il mestiere del burattinaio che riprende i propri personaggi, ne soffia via la polvere e li riconsegna, felicemente reinventati, a una comunicazione efficace, archetipica, popolare». F.D.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1