23 settembre 2020

Spettacoli

Chiudi

28.04.2020 Tags: Bassano del Grappa , Vicenza , Francesca Michielin , cantante bassanese , concerto Primo Maggio su Rai3 , Cheyenne singolo Michielin

Francesca canta il 1° Maggio
dal "balcone" che guarda il Ponte

Dalla "terrazza" di Bassano alla piazza virtuale e nazionale del Primo Maggio. La cantante bassanese Francesca Michielin ha scelto una location d'eccezione per girare il video che andrà in onda venerdì sera su Rai 3 in occasione della manifestazione dedicata al lavoro, quest'anno eccezionalmente senza pubblico a causa dell'emergenza coronavirus.

Michielin ha registrato il suo brano, "Cheyenne", domenica pomeriggio a Palazzo Sturm, l'edificio che ospita il museo della Ceramica e la collezione dei Remondini e che è stato protagonista di un grande restauro proprio di recente.

In un primo momento, la cantante 25enne aveva preso in considerazione quale location da cui salutare il popolo del Primo Maggio anche il Ponte degli Alpini. L'idea, però, è stata presto accantonata, perché, come ha spiegato il sindaco di Bassano Elena Pavan, «i lavori di sistemazione ancora in corso e le transenne del cantiere avrebbero dato un senso di oppressione ulteriore in un periodo già difficile». Il monumento palladiano è quindi rimasto sullo sfondo e ha contributo a creare un'atmosfera che, tra i riflessi delle acque del Brenta e le luci del tramonto sulla Pedemontana, non mancherà sicuramente di affascinare la platea virtuale della manifestazione.

 

Francesca ha piazzato il suo piano nel mezzo del cortile del palazzo, proprio sotto King Kong Rhino, il maestoso rinoceronte in acciaio inossidabile opera dell'artista taiwanese Li-Jen Shih. Ha poi cantato per tre volte il suo singolo "Cheyenne", pubblicato nel novembre dello scorso anno. Oltre al suo brano, Michielin ha registrato anche un breve messaggio di saluto, che sarà tramesso in diretta nazionale venerdì.

Un messaggio che arriverà a tutta Italia direttamente da Bassano, «la mia città natale, una location fantastica» e dedicato alla festività del Primo Maggio, «che ci fa riflettere su quanto importante sia il futuro, che si basa sul lavoro e sulla tutela dei lavoratori», come non ha mancato di sottolineare la cantante bassanese da quell'insolito palco nel bel mezzo del centro storico. 

 

 

 

«Quest’anno torno al Primo Maggio Roma e la cosa mi gasa un sacco perché stiamo preparando qualcosa di davvero davvero bello. “Il lavoro nobilita l’uomo”, e la musica è una fonte di bellezza e di lavoro. Mai come quest’anno è giusto suonare per richiamare l’attenzione anche sul mondo dello spettacolo e sulla dignità dei lavoratori che ne fanno parte» scrive in un post su Facebbok, Francesca Michielin.

Enrico Saretta
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1