07 luglio 2020

Spettacoli

Chiudi

15.05.2019

Show e laboratori Thiene “assaggia” la grande danza

Esklan Art’s Factory, una delle compagnie di danza internazionali che saranno presenti al festival
Esklan Art’s Factory, una delle compagnie di danza internazionali che saranno presenti al festival

Alessandra Dall’Igna THIENE Per la prima volta Thiene ospiterà un festival dedicato alla danza internazionale ricco di workshop, tavole rotonde, spettacoli, reading, mostre e party per fare assaporare questa grande arte non solo ai danzatori, ma anche ai semplici curiosi e agli appassionati. Il festival “A taste of dance”, organizzato dal Centro Apolloni in collaborazione con l’assessorato alla cultura e il patrocinio della Provincia, si svolgerà dal 5 al 12 luglio coinvolgendo diversi angoli cittadini così da facilitare la contaminazione tra pubblico e danza. Location principale sarà il parco di Villa Fabris che ospiterà, nei due ampi open studio allestiti con tappeti danza, specchi e sbarre, il “Cdw Officina Estiva”, settimana intensiva di workshop per danzatori suddivisi in tre livelli (principianti, intermedio, avanzato) con corsi di danza classica, moderna e contemporanea condotti da coreografi di fama internazionale: Erika Silgoner, Thibaut Eiferman, Bryan Arias, Erion Kruja, Elisa Scala, Roberta Pagliaro, Silvia Bertoncelli ed Alice Zanoni. Al termine del laboratorio, venerdì 12 luglio alle 21 si terrà uno showcase conclusivo con tutti i partecipanti e gli artisti coinvolti, cui seguirà l’assegnazione di borse di studio e scholarship per workshop, percorsi professionali e compagnie internazionali. «Questo Festival vuole dare un assaggio alla comunità di ciò che è la danza internazionale ai giorni nostri - spiegano gli organizzatori Alessio Brolati, Giulia Menti e Lorenzo Tonin - facendola vivere sia a chi è in cerca di una crescita tecnica e artistica e desidera lavorare con alcuni dei più famosi maestri e coreografi attualmente in circolazione, sia a chi, giovane o anziano, sente il desiderio di trasformare la propria creatività in movimento». Il Festival prevede i laboratori “DanzareOltre”, lezioni gratuite mattutine di danza per anziani e disabili al teatro parrocchiale per migliorare il senso del ritmo, dell’equilibrio e del movimento; e “Giro Giro Danza” dedicato ai bambini dai 3 agli 8 anni per sviluppare la socializzazione e la creatività attraverso il gioco, la musica e la danza. Sono previste due importanti tavole rotonde della danza, in 6 e 7 luglio alle 10 nella sala conferenze di Villa Fabris, rivolte alle nuove generazioni di coreografi, insegnanti, danzatori e operatori organizzate dal Centro nazionale di produzione della danza DanceHaus+ e curate da Lorenzo Conti. «I due incontri - sottolineano gli organizzatori - costituiscono una valida occasione di studio e approfondimento di pratiche e strumenti del sistema danza italiano, nonché un momento di incontro con alcuni dei più importanti organizzatori della danza del territorio su diverse tematiche: dal sostegno alla giovane creatività all’organizzazione di un festival, dall’internazionalizzazione al ruolo del pubblico». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alessandra Dall’Igna
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1