07 luglio 2020

Spettacoli

Chiudi

04.02.2020

Vo’ on the Folks Il mondo di musica compie 25 anni

Violeta Grecu  cantante e mandolinista, a suo agio nella musica tradizionale quanto nel jazz: il 20 marzoNamvula Rennie, cantautrice e fotografa: “sposa” Scozia e Zambia
Violeta Grecu cantante e mandolinista, a suo agio nella musica tradizionale quanto nel jazz: il 20 marzoNamvula Rennie, cantautrice e fotografa: “sposa” Scozia e Zambia

Isabella Bertozzo BRENDOLA Compie 25 anni "Vo' on the Folks", la rassegna organizzata dalla Sala della comunità di Vo' di Brendola e da Frame Evolution, che in questo quarto di secolo ha offerto, grazie ad artisti italiani e internazionali di altissimo livello, un panorama quanto mai variegato sulla "world music", un genere che sfugge alle classificazioni rigide ma che nasce, in sintesi, dalla contaminazione fra la musica folk e i generi più contemporanei. Se per il ventesimo compleanno era stato coinvolto un musicista di grandissima fama come l'asturiano Hevia, già ospite a Brendola in precedenza, per i 25 anni il direttore artistico Paolo Sgevano e i responsabili della Sala della comunità hanno voluto, e ottenuto, un altro ritorno in grande stile: i dervisci rotanti del Galata Mevlevi, la confraternita insignita del titolo di Patrimonio culturale dell’umanità dall’Unesco. Esponenti del sufismo islamico, i dervisci si erano già esibiti a Brendola nel 1999: a loro è riservata la data di apertura della nuova edizione, sabato 8 febbraio alle 21. La loro presenza ha dato modo di organizzare per la sera precedente, venerdì 7 febbraio alle 18 nella chiesa di San Michele, un incontro spirituale tra i dervisci e l'Unità pastorale di Santa Bertilla Boscardin, con la collaborazione della diocesi. Interverrà il maestro Nail Kesova, che parlerà della storia della confraternita e del messaggio che porta nel mondo con la musica e la particolarissima danza sacra roteante, in un rituale che risale a 700 anni fa. "Vo' on the Folks" 2020 proseguirà sabato 22 febbraio, sempre alle 21, con il gruppo irlandese The Outside Track, considerata una delle migliori formazioni di area celtica del mondo. Originari della Scozia, dell’Irlanda e di Cape Breton, i cinque membri sono "uniti dall’amore per la musica tradizionale e dall’impegno a creare un nuovo stile. Violino, fisarmonica, arpa, chitarra, flauto, whistles, step-dance e voce si fondono insieme con una vitalità mozzafiato". Il terzo appuntamento è in programma per sabato 7 marzo: protagonista sarà Namvula Rennie, cantante, cantautrice, fotografa, che con la sua musica fonde due mondi apparentemente agli antipodi come la Scozia e lo Zambia, quindi le tradizioni popolari e urbane africane e il folk scozzese, nel contesto dell’eclettica scena musicale londinese. Tra i pochi artisti dello Zambia a esibirsi in Europa, Namvula ha anche creato vari progetti a favore dei richiedenti asilo. Una delle più importanti e riconosciute artiste moldave, Violeta Grecu, sarà a Brendola per il concerto conclusivo di "Vo' on Folks", sabato 21 marzo: cantante e mandolinista esperta, a suo agio tanto nella musica tradizionale quanto nel jazz. Molte le collaborazioni con artisti del jazz, vanta collaborazioni con molti artisti e partecipazioni ai maggiori festival europei. Il biglietto per il singolo spettacolo è in vendita a 15 euro, ridotto a 14 per i soci della Sala e i ragazzi fino a 14 anni. Per le prenotazioni si può consultare il sito www.saladellacomunita.com. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Isabella Bertozzo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1