07 luglio 2020

Spettacoli

Chiudi

09.02.2020

“Parole in canto”? Sì, però senza cantanti

Filippo Lovato VICENZA L’organico per cui scrive condiziona il compositore non meno di quanto facciano le sue esperienze o il contesto socio – politico in cui si trova a operare. Si può ricondurre in questo modo al tema delle Relazioni Pericolose anche il sesto concerto di Pomeriggio tra le Muse 2019 – 20, intitolato Parola in canto, che si terrà oggi alle 16.30 nelle Gallerie d’Italia di palazzo Leoni Montanari. L’edizione corrente della rassegna animata dall’Ensemble Musagète mira proprio a evidenziare l’intrico di relazioni che canalizzano la creatività di un autore. Scrivere per la voce non significa solo posizionarsi in un certo registro del pentagramma. Almeno fino alle sperimentazioni del Novecento significava soprattutto scrivere in modo “cantabile”, il che peraltro, come dimostrerà il programma, non vuol dire che siano cantabili solo le melodie affidate alla voce. La curiosità è che per Parole in canto non saranno coinvolti cantanti: il Musagète ha infatti compilato una scaletta che accosta brani strumentali derivati direttamente da lavori vocali a opere che fanno ricorso a una scrittura cantabile. Al primo gruppo appartengono le variazioni sul tema del Lied Trockne Blumen di Schubert, affidate a Fabio Pupillo (flauto) e Gabriele Dal Santo (pianoforte), e un’inedita trascrizione strumentale di tre dei Wesendock Lieder di Wagner: Der Engel impegnerà Remo Peronato (oboe), Stehe still Fabio Pupillo e Träume Enrico Barchetta (corno). Ciascuno sarà accompagnato da Dal Santo. Alla scrittura cantabile si possono ricondurre la Romanza di Alphonse Blanc per oboe, corno e piano e il trio in do minore per flauto, oboe e piano di Karl Eduard Goepfart che prevede un andante cantabile. Nel finale la quarta delle Apparenti Sembianze di Danilo Comitini, Ghiaccio, per flauto, oboe, corno e pianoforte. Il brano, come i tre che l’hanno preceduto, viene proposto in prima assoluta ed è stato scritto dal giovane compositore pesarese per questa stagione di Pomeriggio tra le Muse. Biglietto 7 euro. • F.L.

Filippo Lovato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1