08 dicembre 2019

Spettacoli

Chiudi

02.11.2019

Messe en éspace con Erle e la sua Schola San Rocco

Il Maestro Francesco Erle
Il Maestro Francesco Erle

Filippo Lovato SCHIO La musica si svolge nel tempo. Ma è altrettanto vero che la musica si diffonde nello spazio. E a volte lo spazio non si limita a esercitare, più o meno bene, la semplice funzione di contenitore, ma influenza attivamente la performance musicale, fa percepire la sua presenza. E’ quello che accadrà domani pomeriggio alle 17 nella chiesa di Sant’Antonio Abate di Schio, dove il coro Schola San Rocco di Vicenza diretto da Francesco Erle e l’organista Marco Baradello proporranno un concerto che si intitola Messe en éspace, penultimo evento della stagione 2019 di Coralità Scledense. Il tema svolto sarà quello, come scrivono gli organizzatori, di “far percepire un’idea di spazio”, attraverso un’opportuna disposizione delle voci, perché “come in tutte le arti, immaginarci, percepire, esplorare, gustare lo spazio in musica è questione affascinante per compositore, esecutore e ascoltatore”. La pratica della spazializzazione è antica: se ne rintracciano i primi esempi documentati nel XV secolo. E sono per lo più in Veneto e in quelli che erano i territori della Serenissima: si citano gruppi vocali spezzati nelle basiliche di Padova, nel duomo di Treviso o di Bergamo e, soprattutto, si ricordano gli antichi cori battenti nella basilica di San Marco a Venezia, due gruppi vocali disposti nelle due cantorie della chiesa che “conversavano” in musica. E l’assemblea al centro, ad ascoltare la voce che proveniva da punti diversi dello spazio. La Schola San Rocco ricorrerà a musiche di Lotti, Haydn, Rossini, Schumann, Puccini e Pärt per avvolgere gli ascoltatori in una coinvolgente stereofonia, che, per una volta, non si affiderà alla tecnologia, ma alla voce umana e beneficerà anche alla favorevole planimetria della chiesa di Sant’Antonio Abate. Ingresso 10 euro. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Filippo Lovato
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1