15 settembre 2019

Spettacoli

Chiudi

07.08.2019

IVAN il talento: dalla Russia la forza dei 17 anni di Bessonov

Ivan Bessonov, classe 2002, russo è il talento che questa sera sarà protagonista del concerto bassaneseIl giovane pianista sta studiando al Cajkovskij di Mosca
Ivan Bessonov, classe 2002, russo è il talento che questa sera sarà protagonista del concerto bassaneseIl giovane pianista sta studiando al Cajkovskij di Mosca

Eva Purelli BASSANO Un giovanissimo talento della tastiera, Ivan Bessonov, nato nel 2002, si esibisce questa sera alle 21 per Operaestate Festival. Nel chiostro del Museo Civico di Bassano (in caso di maltempo il concerto si tiene al coperto nella Sala Ottagono dello stesso Museo) il pianista russo che attualmente studia alla Central Music School al Conservatorio Cajkovskij di Mosca propone un recital che coniuga virtuosismo e lirismo. Il programma che propone a Bassano si apre con la Partita n. 4 in re maggiore di Johann Sebastian Bach, tratta dalla serie delle Partite per solo clavicembalo. Una specie di campionario di modi di fare musica nella forma strutturalmente omogenea della Suite. Alle quattro danze tipiche della Suite Bach colloca altri pezzi di diversa natura per rendere lo stile più vario, come un brano introduttivo ogni volta differente e uno o più brani “extravaganti” posti all’interno o a chiusura (nella 4° Suite è ad esempio la famosa Aria). Bessonov poi suonerà le note Scene infantili , Kinderszenen, Op.15 di Robert Schumann, incantevole Suite in 13 istantanee che come diceva lo stesso Schumann, “si spiegano da se’”, con i titoli dei pezzi. In cartellone anche un’opera di transizione del linguaggio pianistico di Claude Debussy: la Suite pour le piano, alla ricerca di una cifra compositiva originale. Infine una pagina pianistica estrosa, brillante e virtuosistica, un estratto dagli Etudes-Tableaux Op.39 di Sergej Rachmaninov. Il programma bassanese dimostra le elevate capacità tecniche del giovane pianista che ha conquistato il primo Premio Eurovision Young Musicians: Ivan Bessonov a soli 16 anni si esibisce in importanti sale come il Teatro Mariinsky di San Pietroburgo e partecipa a numerosi festival musicali e collabora regolarmente con numerose orchestre internazionali esibendosi con straordinari direttori come Valery Gergiev, Vladimir Spivakov e Alexander Sladkovsky. Oltre ad essere uno straordinario pianista è anche un compositore: nel 2015 ha infatti creato la colonna sonora per un documentario del regista Kossakovsky. Per ulteriori informazioni si può contattare la biglietteria del Festival (0424/524214) in Via Vendramini,35 a Bassano. I biglietti sono in vendita a euro 7 , intero e a euro 5, i ridotti. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Eva Purelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Verdi Lonigo