03 agosto 2020

Spettacoli

Chiudi

07.02.2020

Che strano chiamarsi Federico L’omaggio di Scola all’amico

Una scena del film-documentario che Ettore Scola dedicò all’amico Federico Fellini: oggi all’Odeon
Una scena del film-documentario che Ettore Scola dedicò all’amico Federico Fellini: oggi all’Odeon

Enzo Pancera VICENZA La rassegna Fellini 100 passa oggi ai documentari sul regista: all’Odeon Sala Lampertico (20.30; € 5,50 ridotto 4,50) si proietta Che strano chiamarsi Federico, ultimo lavoro (2013, 93’) di Ettore Scola aiutato dalle figlie Paola e Silvia. Il titolo, nel ventennale della scomparsa di Fellini, cita un verso di Federico Garcia Lorca. Scola ripercorre la lunga amicizia con il compagno più anziano di 11 anni. Il racconto è dipanato da un narratore (Vittorio Viviani) clonato dall'anziano professore, cultore delle tradizioni locali, di Amarcord. Si segue una cronologia affettiva della memoria che dal primo incontro nella redazione del giornale satirico Marc'Aurelio – Federico vi era entrato sull'orlo della guerra, imperante la censura fascista, Ettore nel primo dopoguerra – passa ad annodare le carriere molto diverse percorse nel cinema dai due amici. Riemergono figure indimenticabili di attori e autori, si rievocano stagioni irripetibili per costumi e fermenti culturali, dettagli spiccioli accanto al respiro di eventi epocali nell'alternanza d'immagini tratte dalle teche, fedeli depositarie, e immagini (il mare ricreato nel set, la scorribanda automobilistica col madonnaro Sergio Rubini) che rendono il perdurare di un esperienza comune e insieme la constatazione del limite connaturato alle relazioni. Testimonianza d'affetto utilissima ai giovani. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Enzo Pancera
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1