11 luglio 2020

Italia

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

31.05.2020 Tags: MILANO , Spara a macchine con armi aria compressa

Spara a macchine con
armi aria compressa
«Mi stavo esercitando»

Intervento della polizia
Intervento della polizia

Nella notte aveva sentito degli spari particolari e dei vetri infranti e così ieri un uomo residente in via Teodosio a Milano ha chiamato la polizia. Nella strada gli agenti hanno trovato due auto danneggiate, una con il finestrino anteriore infranto e l'altra con due grossi buchi nel lunotto posteriore. In breve tempo, sono riusciti a risalire all'autore dei danneggiamenti, un uomo italiano di 51 anni residente nella stessa via, che ha spiegato di aver sparato con armi ad aria compressa alle macchine per esercitarsi. Nel suo appartamento, sono state trovate diverse armi da soft air e anche numerose armi bianche, per lo più coltelli, di cui è collezionista e che gli sono state sequestrate. L'uomo, incensurato, che si è dichiarato tifoso interista sempre presente allo stadio, è stato denunciato per danneggiamento aggravato, lancio pericoloso di oggetti e detenzione abusiva di armi.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1