23 ottobre 2019

Cultura

Chiudi

13.06.2019

La cinquina dello Strega dominata dal ciclone Scurati

Quattro dei cinque finalisti
Quattro dei cinque finalisti

Antonio Scurati domina con 312 voti la cinquina del Premio Strega 2019 votata al Tempio di Adriano a Roma. Il suo monumentale “M. Il figlio del secolo” (Bompiani) ha staccato, alla 73/ma edizione del premio il suo diretto concorrente, Marco Missiroli, superfavorito con “Fedeltà” (Einaudi) che si è piazzato al terzo posto con 189 voti (Missiroli ha però vinto lunedì lo Strega Giovani, con 55 licei votanti). Al secondo posto a sorpresa è arrivata Bendetta Cibrario con 203 voti per “Il rumore del mondo” (Mondadori). Al quarto posto Claudia Durastanti con “La straniera” (La nave di Teseo), 162 voti e al quinto “Addio fantasmi” di Nadia Terranova (Einaudi) con 159 voti. Per Scurati al suo terzo Strega, dopo aver sfiorato due volte la vittoria, presentato da Francesco Piccolo che nel 2014 vinse superandolo di 5 voti, sembra stavolt che la vittoria sia a portata di mano. «Credo nella letteratura come forma alta di conoscenza- ha dichiarato -. Mi ha fatto enorme piacere il consenso dei lettori, c’è un gran bisogno di capire e si è manifestato». Per “M. Il figlio del secolo” ha fatto anni di studi e tra gli aspetti sorprendenti di Mussolini sottolinea: «Era un uomo vuoto, privo di idee, di strategie. Assecondava la folla, non la guidava. Non è un giudizio morale ma oggettivo». Scurati sta già scrivendo il secondo ormanzo di questa trilogia. Nadia Terranova quinta con 159 voti, narra di una donna, Ida, che torna nella casa d’infanzia, a Messina, e si trova ad affrontare i fantasmi che hanno condizionato tutta la sua vita. Claudia Durastanti con “La straniera”, racconta una educazione sentimentale contemporanea. Su 660 aventi diritto al voto hanno espresso tre preferenze in 592. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Blog

Il Corsivo
Tuffi di qualità
di di GIANCARLO MARINELLI
22.10.2019
Editoriale
Stop al declino dell’azienda Italia
di di CARLO PELANDA
22.10.2019
Editoriale
La strada stretta dei conti pubblici
di di IVANO TOLETTINI
21.10.2019