mercoledì, 26 febbraio 2020
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

14.10.2012

Al Gisp la politica e la crisi dei partiti

Bartolomeo Sorge, Mario Primicerio, Maria Romana De Gasperi e probabilmente anche l'ex presidente del Consiglio Romano Prodi. Bassano si prepara ad accogliere alcuni nomi illustri della politica e dell'economia italiana, chiamati dal Gisp di Bassano come relatori per il nuovo itinerario di formazione all'impegno sociale e politico promosso dal Gisp, il Gruppo di impegno socio politico, del vicariato locale. Il corso, aperto a tutti e gratuito, partirà domani e, come sottolineato dal parroco di Santa Croce don Paolo Traverso, mira a suscitare l'interesse nella ricerca del bene comune. «Quella che proponiamo dal 2001 è comunque un'esperienza laica - ha precisato il sacerdote - Il ciclo di conferenze è infatti organizzato da un gruppo di laici e si rivolge a tutti gli attori del territorio». Il filo conduttore sarà la testimonianza offerta dalla vita di alcuni personaggi che hanno vissuto l'impegno politico in maniera “alta” e disinteressata, come De Gasperi, Dossetti, Toniolo, Lazzati o La Pira. Non mancheranno riferimenti all'attualità, alla crisi occupazionale e ad una politica che rischia di non essere più credibile. Le lezioni avranno luogo all'oratorio Frassati di S. Croce, dalle 20.30. Si inizierà domani con una prolusione sul Concilio Vaticano II tenuta dal vescovo di Chioggia mons. Adriano Tessarollo. Il 22 Fulvio Cortese parlerà di Giuseppe Dossetti e della Costituzione italiana, mentre il 29 Mario Primicerio, già sindaco di Firenze, si soffermerà sul valore attribuito da Giorgio La Pira al dialogo tra Oriente e Occidente. Il 5 novembre sarà Maria Romana De Gasperi a tracciare un ritratto del padre, mentre il 12 novembre il senatore Franco Monaco ricorderà il suo maestro Giuseppe Lazzati, ex presidente dell'Azione Cattolica milanese. Il 19 novembre Giovanni Zalin approfondirà l'analisi sul beato Giuseppe Toniolo e il 26 Bartolomeo Sorge spiegherà come ricostruire una rappresentanza credibile dopo la crisi dei partiti. Il 6 dicembre Romano Prodi avrebbe dovuto essere ospite a Santa Croce, ma i suoi impegni assunti all'interno del gruppo di lavoro Onu sulle missioni di peacekeeping in Africa lo hanno costretto ad annullare la conferenza bassanese, spostata ad altra data. Il 14 dicembre Daniele Marini, della Fondazione Nord Est, spiegherà quali prospettive di lavoro rimangono ai giovani oggi. C.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1