19 settembre 2020

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Santorso-Sydney

09.01.2013

Tornati a Santorso i due viaggiatori dai piedi “leggeri”

Denis Inderle e Silvano Chiappin finalmente a Sydney
Denis Inderle e Silvano Chiappin finalmente a Sydney

Il 3 gennaio hanno chiuso con zaino e sacco a pelo. Deposti a terra, dopo 28 mila km percorsi via terra - più un volo imprevisto - da Santorso fino a Sydney. Da qui il rientro in Italia, stavolta sì in aereo, per sedimentare le tante esperienze vissute. Denis Inderle, educatore, e Silvano Chiappin, fotografo da poco in pensione, hanno concluso quella che era nata come una scommessa da bar: «Si va in Australia, ma a passi sospesi». Ovvero leggeri, rispettando i popoli incontrati, con l'occhio curioso dei viaggiatori senza fretta, usando i loro mezzi di trasporto. Il nostro Giornale li ha seguiti passo passo sul sito web. Il 26 ottobre la partenza con un pulmino delle badanti diretto in Ucraina. E da qui è stata avventura: treni, ostelli, autostop, Transiberiana e Transmongolica, poi Cina, Laos, Thailandia, Indonesia, Timor est (dove il salto via mare è stato impossible). Quindi Darwin, Brisbane, Sydney. Sulla via anche gli incontri con vicentini che vivono laggiù. «A Wollongon,a sud di Sydney abbiamo avuto la gioia di incontrare un gruppo di emigrati dalle nostre terre: John da Asiago, Rita da Castelletto, Gina da Carrè, Marisa da Modena. Con noi hanno intrecciato e condiviso storie, recitato filastrocche in dialetto ormai perse nel tempo e pianto lacrime di nostalgia che non possono più essere asciugate» riferiscono i due viaggiatori. Che ora metteranno mano ad un libro e ad una serata fotografica. N.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1
Articoli
Tornati a Santorso i due viaggiatori dai piedi “leggeri”
Finalmente a Sidney
Da Tennant Kreek a Brisbane
Tra Kupang e Timor Est
L'avventura si arena sul mare
Rotta su Sidney, temerari fermati da un'inondazione
Sul vulcano di Java
Bali, l'ultimo treno
Scatti da Jakarta
A Jakarta in Indonesia
A Lampur (Singapore)
Verso Kuala Lampur
Arrivo a Bangkok
Verso Vientiane
A Luang Pradang in Laos
L'arrivo in Laos
Una maratona verso sud
Verso Wuhan
In piazza Tienanmen
A Pechino. Già 10 mila 730 chilometri percorsi
Verso Pechino
Nel monastero di Ulaan Bataar
A Ulan Ude, capitale del Buriati
Sul lago Baikal
Discesa a Ekaterimburg
Verso Ekaterimburg
L'arrivo in Piazza Rossa
La tappa di Leopoli
Passi Sospesi: la partenza
Santorso-Sidney: l'impresa
Tornati a Santorso i due viaggiatori dai piedi “leggeri”
Finalmente a Sidney
Da Tennant Kreek a Brisbane
Tra Kupang e Timor Est
L'avventura si arena sul mare
Rotta su Sidney, temerari fermati da un'inondazione
Sul vulcano di Java
Bali, l'ultimo treno
Scatti da Jakarta
A Jakarta in Indonesia
A Lampur (Singapore)
Verso Kuala Lampur
Arrivo a Bangkok
Verso Vientiane
A Luang Pradang in Laos
L'arrivo in Laos
Una maratona verso sud
Verso Wuhan
In piazza Tienanmen
A Pechino. Già 10 mila 730 chilometri percorsi
Verso Pechino
Nel monastero di Ulaan Bataar
A Ulan Ude, capitale del Buriati
Sul lago Baikal
Discesa a Ekaterimburg
Verso Ekaterimburg
L'arrivo in Piazza Rossa
La tappa di Leopoli
Passi Sospesi: la partenza
Santorso-Sidney: l'impresa