25 maggio 2020

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Operaestate Festival 2017

20.07.2017

Il corpo è passione
“Plomb”di Brunelle
in prima nazionale

Davide Fiore

BASSANO

Alla coreografa canadese Virginie Brunelle è affidata l’apertura del cartellone di danza di Operaestate a Bassano del Grappa, stasera alle 21.20, nell’abbraccio del Teatro al Castello “T.Gobbi”. Per la coreografa è un ritorno in terra vicentina con debutto in prima nazionale per il nuovo spettacolo “Plomb”, organizzato in collaborazione con il Comune di Bassano del Grappa e con il sostegno delle aziende partner. Il piombo, citato nel titolo, simboleggia il peso insostenibile dell’assenza d’amore, raffigura il patimento di un malessere profondo che si trasforma in agonia, in solitudine, in una lenta dissolvenza dei propri orizzonti.

La fine di una storia d’amore viene evocata dai danzatori attraverso una coreografia poetica e intensa, avvilita dal contrasto incessante di stati d’animo. Tutto sembra destinato a finire in un attimo nell’irrimediabile lacerazione che è il tramonto di una passione. Il talento coreografico di Brunelle è in grado di trattare l’universalità di un tema, riconoscibile a molti, in un continuo fluire di passioni che convivono nello stesso corpo. L’agonia si manifesta come un grido sordo o come un vigoroso utilizzo della muscolatura, della fatica atletica per un danzatore, rilasciando sentimenti ostili che tambureggiano da dentro. La crudezza del vocabolario asciutto di Brunelle impone ritmi scattanti e gestualità crude, spasmi di un sentimento perduto cui non vogliamo arrenderci. Sarà l’anima a manovrare i gesti e gli impulsi degli interpreti, e ad essa si uniranno dolore e romanticismo, maschere di un forte cambiamento in atto, traumatico, votato alla sofferenza. La terra attorno ai danzatori è desolata, uno scenario senza punti di riferimento, simile al vuoto e come il vuoto, incapace di offrire conforto. Le ombre prevalgono nella scena, come nello stato confusionale o amaro che non abbandona chi ha subito il male. Nell’abbandono interpretiamo una “morte in vita” che è tormentata, come il lutto, che sembra a noi un girone senza senso, e senza possibilità di risalita alcuna.

La compagnia di Virginie Brunelle è nata nel 2009, debuttando a Montréal e in Italia con la sua prima coreografia “Les cuisses à l’écart du coeur”. Già nel 2010 “Foutrement” ha iniziato il suo tour europeo con una prima ai giochi francofoni in Libano. “Complexe des genres”, prodotto nel 2011, ha vinto il secondo premio al concorso internazionale di Aarhus dedicato alla coreografia, e offrendo alla canadese un posto tra le coreografe più innovative della sua generazione, con tournée tra Québec, America Latina, Corea ed Europa. La presenza dell’artista a Bassano è parte del “Focus Canada”, una programmazione declinata al femminile pensata per i 150 anni del Paese, alla quale partecipano l’Ambasciata del Canada in Italia e la delegazione del Québec a Roma. Un sostegno arriva anche dal Ministero della Cultura e delle comunicazioni nel quadro della sub-commissione Québec-Italia e dell'Istituto Italiano di Cultura a Montréal.

La danza di Operaestate, arrivata alla trentasettesima edizione, si concentra in queste due ultime settimane di luglio, per poi riprendere nella seconda metà di agosto fino al 3 settembre. I dieci appuntamenti del festival diffuso, accenderanno i riflettori tra Bassano e le Città Palcoscenico di Montorso, Molvena, Borgo Valsugana (Arte Sella), Cittadella, Feltre e lungo il percorso ciclabile che collega Bassano a Borgo Valsugana.

Ingresso intero 20 euro, 16 ridotto, alla cassa a partire da un’ora prima dello spettacolo.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1
Articoli
Sulla Valsugana il Tour de Dance
In “pista” oltre cinquanta artisti
Il dramma del
pensiero sospeso
in tre atti
A B.Motion teatro
va in scena
il talento veneto
“La bambina dei
fiammiferi”. In scena
con “Panta rei”
Pérez in “Becoming”
Cambia l’identità umana
Giacomelli virtuoso al pianoforte
Jazz a due sulla vita randagia della Merini
La carica dei 109 giovani talenti
dell’Asian Youth Symphony
Bassano, la capitale
del contemporaneo
grazie a “B.Motion”
«Merini, un genio
Nella sua poesia
nessuna barriera»
Marco Paolini
a Primolano con
il Tecno-Filò
Rosso Cappuccetto
al chiostro del
museo civico
La principessa
e Ludus Musicae
strappano applausi
“Il classico è un
viaggio” grazie
a Scarlini e Mesirca
Dessaran-Orizzonti
per raccontare la
storia armena
Il mistero di Mirandolina
don Giovanni insondabile
anche per Proxima Res
“Sapore di cinema”,
tre golosi...
assaggi
“Rampegare”,
dialogo tra uomo
e natura
"La locandiera"
di Proxima Res
con Granata
Il Giro del Mondo
in 80 giorni con
il Minifest
"Rampegare" in una
palestra di roccia
con i Dalla Via
Romeo e Giulietta
con Stivalaccio
Teatro
Intervista a Emma
Dante a Bassano
giov. 3/8
Prova eccellente
l'Amleto di
Punta Corsara
“Solo per
Bonotto” ironia
e complicità
Paolo Rumiz e
la European Youth
Orchestra
Il temporale
interrompe una
bella Lucia
"Hamlet Travestie"
rivede Shakespeare
per Operaestate
Un viaggio nella
mente della Lucia
di Donizetti
Tra l’immaginario
pop e il mito
classico
“Solo per Bonotto”
La danza si eleva
tra le opere d’arte
Bogino e i migliori
allievi, pianoforte
dall’eco russa
“Bolero Trip-tic”
scardina i classici
con l’innovazione
Con la Rambert
la danza
diventa “rock”
“Dance in Villa”
Assolo della Bolfe
l’Inverno si sgela
Il corpo è passione
“Plomb”di Brunelle
in prima nazionale