19 settembre 2020

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

I testimoni

10.05.2010

Sofia Frigo Slegar

Sofia Frigo Slegar
Sofia Frigo Slegar

Piovea, i morti xera soto acqua, i omeni tuti scapai in bosco, così con l’Antonia Dodesa, coragiosa come mi: ”cosa femo, cosa no femo!” Semo ‘ndàe ai Fondi a tore el caretin del Tereson par turli su e portarli al cimitero della Conca, più fora, par paura che altri tedeschi li vedesse. Du viai ghemo fato, ‘na fadiga! ma anca l’Antonia xera forte. Un zaratin gaveva in man ‘na bambola che no semo stae bone de cavarghela via, i xera tuti moji. El giorno drio i voleva farghe la camera ardente e ‘lora semo ‘ndà turli de novo e li ghemo portai do alla Villa Rossi, altri du viai, se gaveva sempre paura ghe pasasse ancora tedeschi. Là gavemo fato la camera ardente e el giorno drio el funerale. Du xe sepolti a Cesuna e i altri a Conca. El ragionier Dadich sfollato da Zara stava sulla casa difronte al monumento, el lavorava in municipio a Canove, in quel periodo gavevimo el Commissario Prefettizio. L’unico morto locale xera el Mario Giacinto, più i du Lughetti, i altri jera sfollati dalmati e foresti che lavorava par la Todt. El Mario, come mutilato el sperava de non esar ciapà rento, invese no ga servio gnente. La stessa sera davanti a casa mia ai Slegar, ghe jera un tedesco agonizzante, na me zia la me ga ciamà e simo ‘ndae da sto poro cristo, ghe go portà acqua e i tedeschi dopo lo ga portà via. Sul buso soto el pozzo dei Demarli ghi n’era n’altro, I pensava che’l fuse morto e i lo gavea butà do dal camion e coverto con un poco de tera. Du done de Cesuna, la Bianca Spiller Ostarela e la Domenica Frigo Stoffa passando de là le vede la tera movarse e un brazzo che vien fora, dopo un gran spavento le ga ciamà l’Antonia Dodesa, le ghe ga tirà via la tera e le lo ga portà su all’Istituto dal dott. Campiglio. Dopo tri jorni l’è morto.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1