21 luglio 2019

Speciali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

La storia di Piera

06.09.2010

«Non ho mai dimenticato quel giorno»

Piera Ambrosini da giovane
Piera Ambrosini da giovane

Dallo Zovetto quel tardo mattino Pierina, di nove anni, che aveva il compito di accudire le mucche di famiglia, si accingeva a scendere per il pranzo e come al solito era in ritardo. Adua, la mucca anziana che guidava il gruppo, si arrestò improvvisamente sopra le case dei Gardelini; aveva sentito che in paese qualcosa non andava. Giù, davanti a casa, la zia Barbara si stava sbracciando ed urlava alla nipotina di fermarsi. Erano le ore 12.00 del 7 settembre 1944 e la rappresaglia contro Cesuna era in atto. Pierina sapeva perché per tutta l’estate nel paese c’era stato un continuo andare e venire di materassi, vestiti, stufe, lasciati all’aperto anche sotto la pioggia. Per i bambini poteva sembrare un gioco tutto quello stravolgere le regole ed anche essere costretti da tempo a dormire per terra. Seduta sul prato vicino all’Adua, trepidante, cercando di dimenticare il pranzo pronto sulla tavola, assistette all’incendio di Cesuna.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1