11 agosto 2020

Redazionali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

18.03.2020

Quando si tornerà a
giocare il campionato e
le coppe internazionali

A cura di Publiadige

Quando si tornerà a giocare il campionato e le coppe internazionali
Quando si tornerà a giocare il campionato e le coppe internazionali

Mentre la data del 3 aprile si avvicina, per il circuito dello sport è giunto il tempo di pensare a come programmare al meglio quella che sarà un’estate certamente diversa, rispetto al solito, dato che il campionato di serie A e quello di B, molto probabilmente verranno disputati proprio in quel lasso di tempo. La quarantena per il Covid-19 iniziata in Italia con qualche giorno di anticipo, rispetto agli altri Paesi europei, ha toccato con mano tutto l’ambiente sportivo e in particolare quello del calcio professionistico. Non solo per i contagi, ma anche perché dopo che sono state disputato le gare di Champions e di Europa League, anche la UEFA ha deciso di fermarsi e di pensare a come recuperare i prossimi impegni legati proprio alle due principali competizioni europee per il calcio di club. C’è però da capire come e se gli Europei di giugno verranno disputati, visto che la precedenza dovrebbe essere data alla ripresa dei campionati di serie A e B, che probabilmente verranno disputati attraverso la formula di playoff e playout, ma è presto fare illazioni, visto che c’è da capire prima di tutto cosa avverrà in Italia e nel resto d’Europa dopo il 3 aprile. Il calcio è stato uno dei settori ha chiudere per ultimo, dopo quello dello spettacolo, degli eventi dal vivo in ambito teatrale e musicale, e anche dei programmi televisivi con il pubblico.

Le dichiarazioni del presidente FGCI

Secondo le dichiarazioni del presidente della FGCI Gabriele Gravina, bisogna capire che c’è da ragionare giorno per giorno, senza prospettive a lungo termine, visto che i segnali quotidiani, legati ai casi in crescita di Covid-19, impongono che le decisioni non possano essere prese a lunga scadenza, men che meno in un settore come quello sportivo, dove è necessario programmare, gestire e organizzare un indotto milionario e di infrastrutture comunque importanti. Allo stato attuale delle cose i calciatori non possono più allenarsi in gruppo, cosa che di fatto renderà comunque difficile la ripresa del campionato in tempi celeri, comunque vadano le cose per il prossimo mese e in generale per le prossime settimane. Una riflessione che riguarda sia il calcio giocato professionistico, sia il settore delle scommesse sportive online anch’esso temporaneamente in pausa, come tutto ciò che riguarda il business del calcio e di quei settori collaterale e collegati a esso.

Quando si tornerà a giocare?

La condizione più auspicabile riguarda appunto il fatto di giocare il resto del campionato e delle competizioni internazionali come la Champions e l’Europa League, mettendo da parte il discorso degli Europei, che possono essere recuperati durante l’autunno prossimo. Si ragiona comunque in linea del tutto teorica, visto che al momento non ci sono certezze e date da poter diramare, anche alla luce degli aggiornamenti che riguardano il numero di contagiati, non solo in Italia, ma anche in Paesi come la Spagna, la Francia e più in generale a tutta l’Europa continentale. Davvero difficile quindi stabilire al momento una data certa del ritorno degli eventi sportivi, a breve. 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1