07 dicembre 2019

Redazionali

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

24.06.2019

I dieci passi
per il matrimonio
perfetto

A cura di Publiadige

I dieci passi per il matrimonio perfetto
I dieci passi per il matrimonio perfetto

La tanto attesa proposta è arrivata e ora quali sono le decisioni da prendere? Cosa c’è da organizzare? Il matrimonio può portare con sé tanta felicità ma anche molte ansie che una buona organizzazione può facilmente dissipare. Il primo consiglio sempre valido è quello di affidarsi ad un wedding planner nel caso aveste bisogno di un aiuto. Non c’è nulla di cui vergognarsi anzi, un professionista dedicato al matrimonio potrà solo farvi bene.

 

Vediamo insieme 10 passi fondamentali che chi si appresta ad avvicinarsi al matrimonio deve affrontare, come suggeriti da Silvia Mode:

  1. Scegliere la data: che sia una data simbolica oppure il periodo da sempre sognato per il proprio matrimonio, il giorno del matrimonio svolge ovviamente un ruolo fondamentale. Sarà un giorno del calendario che cambierà per sempre le vostre vite. Riponete attenzione nella scelta della data e ancor più nella scelta del periodo. Sarà molto diverso il ricordo di un matrimonio in piena estate oppure uno in inverno. Parlate con il vostro partner, confrontatevi, cercate una soluzione che renda felici entrambi.
  2. Scegliere il tipo di cerimonia: in realtà questo passaggio nelle vostre menti dovrebbe già essere chiaro. Un matrimonio con rito religioso o con rito civile? Questa è una delle prime grandi domande da affrontare.... Sarebbe meglio già prima della decisione di sposarsi. La scelta di un matrimonio in chiesa comporta alcune azioni da svolgere in più che un matrimonio civile non ha. Organizzatevi per tempo soprattutto se il vostro desiderio è quello di un matrimonio religioso.
  3. Scegliere il budget: non arrivate a metà dell’organizzazione del vostro matrimonio per tirare “i remi in barca”. Potreste fare dei grandi pasticci difficilmente rimediabili. Bisogna agire a priori. Ancor prima di stabilire e confermare i vari dettagli è fondamentale stabilire un budget massimo di spesa. Data una cifra tetto sapete esattamente qual è il limite e a cosa dovrete prestare attenzione. Altro consiglio, redigete un file excel o un documento cartaceo in cui tracciare tutte le spese. In questo modo ogni vostra uscita sarà tracciata e motivate. Il budget di spesa sarà utile sia in fase pre-matrimonio ma anche in fase post per fare il punto della situazione.
  4. Scegliere la lista degli invitati: questo punto sarà il vostro grande work in progress per i mesi a venire. Lo invito o non lo invito? Invito solo lui o lei oppure tutta la famiglia? Il consiglio è quello di iniziare a fare 2 liste: una dedicata agli amici e una dedicata ai parenti. Scrivete tutti i nomi che vi vengono in mente per il vostro matrimonio, confrontatevi naturalmente con il vostro partner in modo tale da avere anche qui una cifra di tetto massimo oltre cui non andare, partendo dall’alto non potete far altro che scremare…
  5. Scegliere la location per il ricevimento: decisione da prendere già in concomitanza con i punti precedenti, soprattutto quello legato agli invitati. Sarà diverso avere una location per il proprio matrimonio da 50 persone oppure da 150 persone. Una volta scelta la location iniziate anche a contattare i vari fornitori come ad esempio il catering, le luci, il fiorista, le decorazioni e via dicendo… Per una prima scrematura delle location fate una prova: chiudete gli occhi, pensate ad un luogo. Cosa vi viene in mente? Raccontate il vostro sogno ad occhi aperti al vostro partner. Condividete ogni singolo momento dell’organizzazione. Sarà uno dei ricordi più belli.
  6. Scegliere l’abito da sposa. Il grande momento è arrivato e per un grande momento c’è sempre una enorme responsabilità. Scegliere l’abito 2019/2020 in base ad alcune dritte sul mercato sarà fondamentale sia per essere sempre alla moda ma anche per essere sempre a proprio agio. Meglio una sposa leggermente meno glamour e precisa ma più spontanea, vera e determinata.
  7. Scegliere il menù, la torta nuziale e le bomboniere. Decisioni fortemente personali, uno dei momenti d’incontro più veri e sinceri con il proprio partner.
  8. Scegliere trucco e parrucco. Il grande giorno è vicinissmo. E’ arrivato. Dovete fare qualche prova prima di scegliere l’assetto corretto del proprio beauty day ma la strada sarà più facile del previso.
  9. Fare un recap generale 10 giorni prima: il parrucchiere? L’estestista? I fornitori? Tutto è stato preparato e inviato. Meglio in questo caso fare un remind a tutti quanti in modo da ricordare l’avvenimento e l’appuntamento.
  10. Attenzione alle urgenze dell’ultimo minuto. Respirate, respirate più che potete.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1