23 settembre 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Finestra sul mondo

13.04.2019

Quando un post su Instagram viene pagato 18mila euro

Huda Kattan
Huda Kattan

L'influenza delle idee (e delle foto) degli influencer. Creature social in grado di orientare e spostare fette di mercato semplicemente attraverso uno scatto, un hastag, una geolocalizzazione, indirizzando all'acquisto milioni di persone in tutto il mondo, che si tratti di una maglietta, di un videogioco, di un cosmetico, di un viaggio. Perché veicolare un prodotto attraverso il potere comunicativo di chi viene seguito quotidianamente da masse enormi di donne e uomini, paga: se così non fosse la beauty blogger più potente del mondo, Huda Kattan (nella foto), 35,1 milioni di follower su Instagram, non guadagnerebbe 18 mila dollari a post, tenendo conto che ne pubblica almeno 9 al giorno.

 

Cifre simili anche per il modello Cameron Dallas, 21 milioni di seguaci e Jennifer Selter, il "lato B" più famoso del web: con i suoi 12,7 milioni di fan, una sua sponsorizzazione viene retribuita 15 mila dollari. E in Italia? La regina indiscussa è ancora lei: Chiara Ferragni. Da Cremona con furore, la mamma di Leone e moglie di Fedez è l'unica italiana onnipresente nelle classifiche della potenza online. 16,3 milioni di follower su Instagram, caso di studio ad Harvard, dalle immagini degli outfit scattate assieme al primo fidanzato Riccardo Pozzoli e dall'apertura di "The blonde salad" esattamente 10 anni fa, era il 2009, di acqua sotto i ponti ne è passata. Basti pensare che con le sue indicazioni social rilasciate durante l'ultima settimana della moda Chiara ha generato 2,5 milioni di euro di impatto economico, aumentando, ad esempio, del 30% le ricerche web per una jumpsuit simile a quella indossata da lei ad un evento. Mercato reale, insomma.

 

Nel settore bellezza la leader indiscussa è la bellunese Clio Zammatteo, 2,4 milioni di follower, tra gli uomini, guru di moda e lifestyle spicca sicuramente Mariano Di Vaio, a quota 6,1 milioni di seguaci. Autentica autorità in materia di videogiochi, il suo terreno d'azione è Youtube, è "CiccioGamer89", 2,8 milioni di iscritti al suo canale. Tra gli emergenti, con 408 mila follower ma una community molto fedele c'è il travel blogger Nicolò Balinialias "Human Safari", mentre il fenomeno Giulia De Lellis, da "Uomini e donne" all'Olimpo dei social in poco più di due anni, è oggi un brand da 3,8 milioni di contatti. Chi influencer non lo è ma è ormai una presenza costante nella vita dei suoi 3 milioni e mezzo di sostenitori su Facebook è senz'altro il ministro dell'Interno Matteo Salvini, che tra filmati e foto di pizze, piadine, birre e pasta al ragù, se lo facesse per mestiere potrebbe campare piuttosto bene grazie all'alto tasso di engagement.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1