15 dicembre 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Finestra sul mondo

02.12.2019

PlayStation ha 25 anni, rivoluzionò i videogiochi

Era il 3 dicembre 1994 quando Sony lanciò in Giappone la sua prima console
Era il 3 dicembre 1994 quando Sony lanciò in Giappone la sua prima console

La PlayStation compie 25 anni. Era il 3 dicembre 1994 quando Sony lanciò in Giappone la sua prima console, che rivoluzionò il mercato dei videogiochi mondiale, fino ad allora dominato dal Super Nintendo e dal Sega Mega Drive, e che oggi vale 152 miliardi di dollari.

La rivoluzione di Sony passa da tre parole chiave: Cd, 3D e marketing. La PlayStation abbandona infatti le cartucce in favore del compact disc e abbatte i costi di produzione. Quanto alla grafica tridimensionale dei giochi, le altre console avevano limiti tecnici per l’implementazione del 3D, su cui invece Sony punta da subito.

 

E a cambiare con Sony è anche la concezione e la comunicazione del gioco stesso: non più un prodotto per bambini, venduto nei negozi di giocattoli, ma un prodotto «cool», per giovani, da acquistare nei negozi di elettronica e di musica.

 

Oggi la PlayStation è giunta alla sua quarta versione - mentre circolano indiscrezioni sulla PlayStation 5 attesa nel 2020 - e si contende un mercato miliardario con Nintendo e con l’Xbox di Microsoft.

 

Secondo gli analisti di Newzoo, nel 2019 i 2 miliardi e mezzo di videogiocatori mondiali spenderanno 152,1 miliardi di dollari in videogame (+9,6%) e un terzo di questa cifra, pari a 47,9 miliardi, riguarda i titoli per console.

I videogame per smartphone e tablet sono a quota a 68,5 miliardi, quelli per Pc a 35,7 miliardi. Quanto alle console, nell’ultimo anno - stando ai dati di VGChartz - sono state vendute 13,4 milioni di Nintendo Switch, 10,7 milioni di PlayStation 4 e 2,9 milioni di Xbox One.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1