26 aprile 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

05.04.2014

Il Consorzio Valpolicella punta sulla sostenibilità

Vigneti in Valpolicella nel periodo autunnale
Vigneti in Valpolicella nel periodo autunnale

«Riduci Risparmia Rispetta», tre parole chiave che sintetizzano la mission del Consorzio per la Tutela dei Vini Valpolicella a partire dall'ecosostenibilità della produzione vitivinicola del territorio. Il progetto del Consorzio da una parte ha anticipato le direttive europee in materia e dall'altra è andato incontro all'accentuata sensibilità e attenzione dei consumatori su questi temi.
Il Progetto «Riduci Risparmia Rispetta» è valso al Consorzio il riconoscimento di territorio eco-friendly della Guida del Touring ViniBuoni d'Italia conferito nel corso dell'edizione 2013 del Merano WineFestival.
Serrata e articolata è stata l'attività portata avanti fino al 2013, che nel 2014 proseguirà e si arricchirà ulteriormente.
Quest'anno è previsto un allargamento delle attività di formazione e informazione del Consorzio verso i propri soci, che investirà anche la conoscenza del territorio di produzione in cui operano. Oltre al convegno internazionale in Fiera Agricola sulla Drosophila suzukii, quello sulla tignoletta e la confusione sessuale e la giornata dimostrativa per esporre le novità sulla loro raccolta e gestione, in maggio si affronterà il tema della riduzione dell'uso di diserbanti con una giornata dedicata alle macchine per la lavorazione lungo la fila, mentre al contenimento della deriva con l'utilizzo di attrezzature e tecniche di gestione dei fitofarmaci adeguate al rispetto dell'ambiente e dei vicini sarà dedicata una giornata dimostrativa in luglio. Nel 2014 proseguiranno le attività di monitoraggio e ricerca: il recapito del servizio di bollettini settimanali il martedì; l'assistenza alla confusione sessuale e la difesa sostenibile contro la tignoletta; la valutazione della sostenibilità aziendale in seno al Gruppo di lavoro regionale e la collaborazione con Syngenta per la gestione dei fitofarmaci in azienda (Progetto Tergeo), che hanno caratterizzato il lavoro degli ultimi anni.
Il Consorzio per la Tutela dei Vini Valpolicella - recita una nota dell'ente consortile - è attivo dal 2011 nel promuovere la valorizzazione delle uve e dei vini prodotti nel suo territorio salvaguardando al contempo il reddito degli agricoltori e il benessere sociale e ambientale.
Con tale obiettivo il Consorzio ha adottato il «Disciplinare di difesa integrata - Avanzato» avvalendosi della consulenza di un agronomo esperto, che stabilisce le linee guida da seguire. Il disciplinare su cui ci si basa è quello redatto dalla Regione Veneto dal quale vengono esclusi i prodotti con le frasi di rischio R40 - R41 - R63 - R67 in base al criterio di precauzione in quanto pericolosi per gli operatori e chi abita vicino ai vigneti.
Il confronto tra tecnici e rivenditori per discutere le linee guida del Consorzio e la promozione di questo «Disciplinare di difesa integrata - Avanzato» a tutte le aziende sono parte integrante del lavoro portato avanti.
Le attività del Consorzio per la Tutela dei Vini Valpolicella sono inserite in quelle del Gruppo di lavoro regionale sulla viticoltura sostenibile.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1