21 aprile 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

News

09.04.2014

E Renzi arriva per il brindisi

Il premier Matteo Renzi sarà questa mattina in Fiera per Vinitaly
Il premier Matteo Renzi sarà questa mattina in Fiera per Vinitaly

Vinitaly si conferma una vetrina imperdibile anche per la politica: c'è grande attesa oggi per l'arrivo in Fiera del presidente del Consiglio Matteo Renzi che dovrebbe fare il suo ingresso nella palazzina uffici poco dopo le 9 per ripartire alla volta di Roma verso le 11.30.
Renzi è un affezionato di Verona: da qui e precisamente dalla Gran Guardia aveva iniziato il tour delle primarie del Pd per la presidenza del Consiglio. In città e provincia ha molti punti di riferimento nel Pd in particolare il sindaco di San Giovanni Lupatoto Federico Vantini, candidato alle Europee e anche con il sindaco Flavio Tosi ha avuto un periodo di stretta collaborazione in quanto sindaco di Firenze.
Il premier dedicherà un paio d'ore a Vinitaly e anche se il programma non è stato ufficializzato, è molto probabile che incontri il suo grande amico Oscar Luigi Farinetti, patron di Eataly, un imprenditore che era stato considerato tra i possibili ministri della squadra di Governo.
Ma nella sua visita il premier si fermerà sicuramente in qualche stand delle note case vitivinicole di Verona e del Veneto (probabilmente Allegrini) e per dovere istituzionale andrà anche nell'area del ministero delle Politiche agricole. In questi giorni infatti Vinitaly è stato il centro del dibattito anche per i ministri coinvolti. Maurizio Martina per le Politiche agricole ha dato l'annuncio ufficiale che all'Expo 2015 previsto a Milano nel padiglione Italia la regia per il vino sarà affidata a Vinitaly.
Il ministro dell'Interno Angelino Alfano ha dichiarato lotta alle infiltrazioni della criminalità nell'agroindustria: il giro d'affari è enorme e alimenta la contraffazione con gravi danni per le imprese sane.
Una giornata è stata dedicata al Vinitaly dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti che dopo una visita all'università ha affrontato i temi dell'impiego in un settore, quello dell'agricoltura, che ha mostrato segnali di crescita: «Il potenziale dell'agroalimentare è enorme e per far sprigionare queste potenzialità bisogna liberarlo dalle «regole-manette» che ingabbiano il settore», ha detto in Fiera.
Renzi infine verso le 11.30 dovrebbe lasciare Verona per fare ritorno a Roma dove a ora di pranzo è in agenda la direzione nazionale del Pd per ufficializzare le candidature alle elezioni Europee del 25 maggio. Ma prima di lasciare Verona è probabile che rilasci qualche anticipazione sulla spending review del Governo.
La visita di Renzi conferma il successo di questa edizione: i primi dati parlano di una crescita dei visitatori esteri del +5%: sono più di 55 mila .

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1