26 giugno 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Rifiuto selvaggio

05.06.2013

Il degrado di via Settecà

Il degrado di via Settecà
Il degrado di via Settecà

Con la presente sono a denunciare dei fatti che evidenziano alcune mancanze di vigilanza da parte degli organi competenti e la negligenza di alcune persone. Il fatti consistono nell’abbandono dei rifiuti nelle aree vicine agli appartamenti e alla sempre più consistente presenza indesiderata di zingari. In quanto residente al terzo piano del civico 420 (vicino l’incrocio con Via Ca Balbi) io e la mia famiglia abbiamo visto più volte scenari sgradevoli come quelli nella foto allegata. Inoltre da parte degli zingari ci sono svariate circostanze che dimostrano la loro ignoranza e maleducazione nei riguardi della comunità. Per non peccare di razzismo elenco di seguito gli atti che mi portano ad utilizzare tali aggettivi: abbandono delle immondizie ovunque, sia nei fossi che nella careggiata, schiamazzi e scortesie verso i residenti, defecazione nei parcheggi. Immagino siano problemi diffusi, ma sono a chiedere sia usato un controllo maggiore da parte degli organi competenti all’igiene e all’ambiente e degli assistenti sociali. Da quanto abbiamo potuto constatare noi residenti di Strada di Settecà ci sono diverse auto e furgoni che talvolta fermano a scaricare le loro immondizie nelle nostre aree (talvolta i sacchetti di immondizia vengono gettati direttamente dal finestrino); inoltre, forse colpa della mancanza di integrazione di alcuni stranieri, soprattutto rumeni (la provenienza è dedotta in base alla targa dei veicoli), le immondizie vengono gettate direttamente a terra senza essere cestinate. Tali rifiuti finiscono spesso sparpagliati in giro dal vento e dagli animali presenti nel quartiere creando talvolta anche l’impossibilità a passare sul marciapiedi (breve marciapiedi su una strada trafficata e stretta). Un commento dei netturbini è stato “tutti sanno che disastro troviamo, ma nessuno fa nulla, tutti se ne fregano!”. Alcune volte abbiamo potuto assistere anche a scene di richiamo all’educazione da parte di cittadini; purtroppo sono stati addirittura offesi e minacciati pesantemente da extracomunitari. Considerando che un cittadino dovrebbe dare l’esempio e dovrebbe dare anche un aiuto alle stesse istituzione che lo difendono, certo non può rischiare di avere problemi con chi non rispetta le regole. Per questo motivo sono ad inviare questa lettera sperando in un’ azione preventiva contro queste mancanze di civiltà e di rispetto. Spero di poter essere stato utile nella denuncia di queste mancanze volendo comunque non offendere nessuno. La decisione di portare in risalto questi fatti è comunque dipendente dal diffuso fastidio dei cittadini del quartiere.
Alberto Cocco.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1