31 marzo 2020

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Auto

26.02.2020

Megane, la sicurezza adesso sale al livello 2

Renault scrive un nuovo capitolo della best seller Megane, che con il nuovo restyling diventa più sofisticata, più sicura e più «green» con l'introduzione dell'ibrido. La media francese, che dal 1995 a oggi è stata venduta in oltre sette milioni di esemplari nel mondo, fa il pieno di tecnologia grazie anche ad un sistema infotainment aggiornato con strumentazione completamente digitale e display che può arrivare fino a 10 pollici con vari servizi multimediali connessi.

 

Sul fronte sicurezza l'aggiornamento della vettura transalpina compie un bel salto di qualità grazie in particolare all'evoluzione dei sistemi Adas, ora di livello 2.Tra i vari dispositivi è stata introdotta l'Highway and Traffic Jam Companion, che interviene tra zero e 160 chilometri orari, abbinando il funzionamento del cruise control adattivo con funzione stop&go al Lane Centering Assist. Ora è presente anche la frenata d'emergenza con il rilevamento dei pedoni, mentre l'avviso al superamento di corsia involontario è completato dalla correzione sul volante a velocità oltre i 60 chilometri orari.Il design è stato solo leggermente ritoccato, con un nuovo disegno delle prese d'aria del paraurti anteriore, luci full led di serie ora per tutti gli allestimenti, e nuove tinte della carrozzeria, e nuovi cerchi in lega da 16 a 18 pollici.

 

Più consistenti le novità sotto al cofano. Si tratta del motore ibrido plug-in e-Tech, derivato direttamente dalla nuova Captur. Il 1.6 a benzina è abbinato a due motori elettrici con a disposizione 160 cavalli complessivi. Il pacco batterie agli ioni di litio da 9,8 kWh consente di percorrere in elettrico fino a 50 chilometri nel ciclo misto Wltp e 65 chilometri in quello urbano.Sparisce dal listino l'allestimento Gt Line, sostituito dal Rs Line, caratterizzato da contenuti estetici più sportivi e di dotazioni più ricche e sofisticate. Il motore per questa versione decisamente «corsaiola» è il 1.8 turbo da 300 cavalli, come sulla versione Trophy, ancora più estrema, concepita per la pista e che monta il telaio esclusivo Cup. Il propulsore, montato anche sulla coupé Alpine A110, incrementa anche la coppia che passa a 420 Nm (30 Nm in più rispetto alla versione uscente) con trasmissione Edc e 400 Nm con trasmissione manuale. La Rs Trophy può contare anche su ammortizzatori più rigidi del 25 per cento, molle di sospensione più rigide del 30 per cento e barra antirollio con taratura aumentata del 10 per cento.

Emanuele Zanini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1