08 dicembre 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Auto

15.11.2019 Tags: Ferrari , Ferrari Roma

Ferrari Roma, perfezione tra armonia forme e tecnologia

Armonia delle forme, eleganza senza tempo e tecnologia all'avanguardia. Sono le principali caratteristiche dell'ultima nata del Cavallino Rampante, la "Ferrari Roma" che è stata presentata alla stampa oggi a Roma. E sia la scelta della location che il nome prescelto non cadono a caso. Grazie al suo stile tipicamente italiano, la vettura reinterpreta in chiave contemporanea il lifestyle della Città Eterna tipico degli anni '50-'60 caratterizzato dalla spensieratezza e dal piacere di vivere che in Ferrari hanno battezzato "la nuova dolce vita".

La nuova coupé 2+ del Cavallino Rampante monta un motore V8 turbo da 620 cv a 7.500 giri/min, il più potente del segmento. Il propulsore, appartenente alla famiglia vincitrice del premio Engine of the Year per 4 anni consecutivi, è dotato di sistema Variable Boost Management che garantisce una risposta immediata ai comandi dell'acceleratore. «Il nuovo cambio a doppia frizione e 8 rapporti, ottimizzato negli ingombri e più leggero di 6 kg rispetto alla precedente trasmissione a 7 marce - è stato spiegato da Michael Leiters, Chief Technology Ferrari - consente di ridurre i consumi e di esaltare il piacere di guida in contesto urbano e nelle manovre di Stop&Go, nonché di rendere la cambiata più dinamica ed emozionante durante la guida sportiva». Leiters ha anche spiegato che la Roma è «la vettura a motore anteriore-centrale 2+ con il miglior rapporto peso/potenza del segmento (2,37 kg/cv), aspetto che contribuisce a rendere l'auto estremamente facile da guidare, dinamica e reattiva».

 

 

La Ferrari Roma, progettata dal Centro Stile Ferrari diretto da Flavio Manzoni, si distingue per un approccio stilistico basato sulla pulizia e sulla sintesi assoluta degli elementi, nonché su proporzioni armoniche e volumi puri ed eleganti. «La vettura - ha sottolineato Manzoni - è caratterizzata da una linea slanciata che parte dal cofano anteriore, enfatizzando la silhouette essenziale della fiancata a fusoliera e il volume fastback della cabina, raccolto e sbilanciato sul posteriore. Per esaltare il minimalismo formale è stato rimosso ogni decorazione o sfogo superflui: il raffreddamento è garantito da una superficie traforata solo dove necessario, che reinterpreta il concetto stesso di calandra. I due proiettori Full Led, attraversati da una barra luminosa orizzontale, suggeriscono un elemento di tensione intorno alla vettura. Il lunotto integra l'ala mobile per preservare la purezza delle forme, mentre la doppia fanaleria posteriore assume una forma a gemma incastonata nel volume».

 

 

È stato inoltre sviluppato un nuovo approccio formale agli interni, che passa per la creazione di due cellule dedicate a driver e passeggero. Nuovo anche il volante progettato secondo la filosofia "Occhi sulla strada, mani sul volante": tutti i controlli principali dell'auto vengono azionati tramite comandi touch, in modo che il guidatore non debba mai togliere le mani dal volante. Il quadro strumenti digitale da 16" fornisce al guidatore tutte le informazioni necessarie, mentre il display centrale con schermo verticale da 8,4" e il nuovo passenger display garantiscono grande intuitività e facilità di utilizzo sia per il passeggero sia per il guidatore. Tra i sistemi di dinamica veicolo, completamente rinnovati sulla Ferrari Roma, spicca l'adozione del Side Slip Control 6.0 (novità assoluta su questo tipo di vettura) con manettino a 5 posizioni e Ferrari Dynamic Enhancer, il dispositivo che controlla l'angolo d'imbardata attraverso l'attuazione di una pressione idraulica al sistema frenante. La prime consegne della Ferrari Roma sono previste prima della prossima estate e il prezzo, è stato annunciato, sarà di poco superiore ai 200mila euro iva compresa.

Correlati

Articoli da leggere

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1