17 giugno 2019

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Moda & tendenze

28.05.2019 Tags: NEW YORK , Curve e moda, via a taglie forti in Usa

Curve e moda
Oltre la taglia 52
si può essere chic

NEW YORK. Oltre la 52 oggi si può. Dagli Usa dove un'epidemia di obesità sta trasformando il corpo delle donne, nuove start up offrono possibilità di scelta a clienti costrette finora a frequentare il ghetto delle taglie forti. La parole d'ordine è "inclusione".

Finora gli stilisti hanno ignorato chiunque si trovasse al di fuori dello standard 0-12 (38-48 in Italia). Con la conseguenza che negli Usa, per la maggioranza delle donne che non rientrano nella fascia media di altezza e di peso, la prospettiva di sentirsi "chic" era finora out of limits.

Ora le cose stanno cambiando: se ad oggi solo il 7% dell'abbigliamento femminile in department stores e boutiques è destinato alle misure oltre 50, un nuovo movimento alimentato dai social offre la chance di non sentirsi esclusa.

 

Veronica Beard, Zac Posen, Michael Kors e la catena di department Nordstrom puntano a far fronte alla richiesta delle curvy, mentre su Instagram modelle/influencer come Ashley Graham e Tess Holliday stanno trasformando il messaggio.

Correlati

Articoli da leggere

Puoi leggere anche

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1